Tra le spese detraibili vengono incluse il trasporto e il montaggio dei beni acquistati che possono essere: Mobili nuovi: • letti; • armadi, cassettiere; • librerie, • scrivanie, tavoli; • sedie; •...

Cultura e Società postato da massimot || 15 giorni fa

Tra le spese detraibili vengono incluse il trasporto e il montaggio dei beni acquistati che possono essere: Mobili nuovi: • letti; • armadi, cassettiere; • librerie, • scrivanie, tavoli; • sedie; • comodini; • divani, poltrone; • credenze; • materassi • apparecchi di illuminazione Elettrodomestici nuovi di classe energetica non inferiore alla A+: • frigoriferi e congelatori; • lavatrici, lavasciuga e asciugatrici; • lavastoviglie; • apparecchi per la cottura; • stufe elettriche; • forni a microonde; • piastre riscaldanti elettriche; • apparecchi elettrici di riscaldamento; • radiatori elettrici; • ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento. Come ottenere il bonus. Tutte le modalità di pagamento e documentazione necessaria Per godere del bonus è necessario indicare le spese all’interno della dichiarazione dei redditi o modello 730. Questi pagamenti devono essere tutti tracciabili e sono consentiti solo: • pagamenti con bonifico; • carta di credito o debito. I documenti che è bene conservare ai fini dell’accesso al bonus sono: • ricevuta del bonifico; • ricevuta di avvenuta transazione; • documentazione di addebito sul conto corrente; • fatture di acquisto dei beni. Negativo l’emendamento per la cessione del credito e lo sconto in fattura Come anticipato, l’unica modifica per il 2021 è stato l’aumento del tetto massimo pari a 16.000 euro, mentre sono rimasti invariati tutti gli altri requisiti. Ciò nonostante, con il Decreto Sostegni, il bonus avrebbe dovuto essere modificato dando l’opportunità di detrarre con lo sconto in fattura e con la cessione del credito. Queste revisioni avrebbero consentito al contribuente di usufruire del bonus nell’immediato e di riscuoterlo in un’unica soluzione grazie agli intermediari finanziari per la cessione del credito, e ai venditori o fornitori per lo sconto in fattura. Sfortunatamente la proposta di emendamento è stata rifiutata e l’unica soluzione rimane il recupero dello sconto nei successivi dieci anni tramite il documento unico. Acquisto mobile online: Bonus Mobili L’acquisto di mobili online (divani, armadi, credenze, letti etc) è equiparato agli acquisti presso store fisici, anche per l’utilizzo del bonus mobili, perchè quindi non usufruire degli sconti degli shop online, come Abitastore, congiuntamento a queste opportunità del Bonus Mobili? Abitastore ha uno showroom a Prata di Pordenone, ma da anni è online con uno shop di arredamento Made in Italy con solo i migliori marchi sul mercato!

Fonte: https://www.abitastore.it/