Allerta alimentare, Unes e Ministero segnalano nuovo ritiro per rischio allergene. Nuovo ritiro urgente del Ministero questa volta per presenza di allergene lupino non segnalato in etichetta Ancor...

Allerta alimentare, Unes e Ministero segnalano nuovo ritiro per rischio allergene

Attualità postato da dagata || 17 giorni fa

Allerta alimentare, Unes e Ministero segnalano nuovo ritiro per rischio allergene. Nuovo ritiro urgente del Ministero questa volta per presenza di allergene lupino non segnalato in etichetta Ancora un richiamo sul sito Salute.gov: che riguarda un singolo lotto dei PIZZOCCHERI - PREPARAZIONE GASTRONOMICA COTTA a marchio Viva la Mamma di Piatti Freschi Italia a causa del rischio allergeni. La data di pubblicazione sul sito e l’avviso di richiamo sono entrambe al 16 settembre 2022, estrema cautela dunque per i consumatori che hanno già in casa tale prodotto. Questa volta la catena di supermercati coinvolta è la Unes che in ottemperanza con le disposizioni del Ministero della Salute relativamente le segnalazioni di prodotti non conformi alle disposizioni europee, ha segnalato il richiamo precauzionale di un lotto di pizzoccheri a marchio Viva la Mamma Beretta. Si tratta di un “errore di etichettatura per la possibile presenza di allergene lupino non indicato”. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 300 grammi con il numero di lotto R672221005 e data di scadenza al 05/10/2022. I pizzoccheri - preparazione gastronomica cotta richiamati sono stati prodotti da Piatti Freschi Italia Spa, nello stabilimento di via Silvio Pellico 8, a Trezzo sull’Adda, nella città metropolitana di Milano con identificativo IT 1784L CE. Nell’informativa ministeriale si sottolinea che il prodotto non riporta la cross contamination da allergene lupino in etichetta, pertanto risulta non idoneo al consumo da parte dei soggetti sensibili a tale allergene. per tutti gli altri consumatori il prodotto sopra indicato non comporta alcun pericolo per la salute. I consumatori anche stavolta, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sono pregati di non consumare il prodotto in questione se in presenza di intolleranza o allergia al lupino per deviare a spiacevoli effetti collaterali di debole o forte entità soprattutto nei soggetti allergici.