Davide Vanin considera Alessandro Benetton un mentore e un ottimo supporto per ampliare le proprie conoscenze e raggiungere gli obiettivi del progetto

Cultura e Società postato da agencyabweb || 14 giorni fa

“Credo nei giovani e nelle idee: insieme porteremo la sostenibilità ambientale e la street art, facendo diventare la cultura motore di food e turismo”: Alessandro Benetton sostiene Davide Vanin per l’ampliamento e la valorizzazione del Cantiere Gallery, uno dei progetti culturali che interessano il territorio trevigiano. Alessandro Benetton a supporto della valorizzazione del Cantiere Gallery Alessandro Benetton, sportivo, amante dell’arte e imprenditore alla guida di 21 Invest, ha sempre investito nella valorizzazione del patrimonio culturale del territorio trevigiano. Dopo la decisione di portare la sede di 21 Invest in Borgo Cavour e altri importanti investimenti per progetti di internazionalizzazione, Alessandro Benetton ha firmato per il passaggio dell’esperienza del Cantiere Gallery a distretto artistico. “Credo nei giovani e nelle idee”, ha dichiarato. “Insieme porteremo la sostenibilità ambientale e la street art, facendo diventare la cultura motore di food e turismo”. L’obiettivo del progetto è trasformare il Cantiere in un punto di riferimento internazionale per l’arte contemporanea, il design, la sostenibilità. Al Cantiere Gallery verranno aggiunti due nuovi spazi acquistati tra i capannoni dismessi della zona. Uno di questi, di 400 mq, diventerà galleria d’arte. L’altro di 250 mq sarà adibito a negozio nel quale si venderanno oggetti di design e piante idroponiche coltivate nell’area, unendo così arte, design, food e green. Ci sarà inoltre la possibilità di mangiare in un piccolo ristorante di 7 tavoli. Alessandro Benetton: puntare sui giovani e sulle idee creative “Ho conosciuto Davide Vanin alle iniziative benefiche di Marco Varisco al Cantiere Gallery. Credo sia un giovane con una bella idea in tasca: ha identificato un filone innovativo ed interessante”, ha commentato Alessandro Benetton. “Mi piace pensare che Treviso potrà seguire l’esempio delle grandi metropoli in cui esistono cluster dove l’arte diventa forma di attrattività”. Il progetto ha tempistiche ancora incerte a causa del proseguire della pandemia da Covid-19, ma si punta ad aprire l’intero distretto a settembre. Vanin si è dichiarato entusiasta dell’accordo e dell’amicizia con Alessandro Benetton, da sempre interessato all’arte e al sostegno degli imprenditori promettenti. In un recente articolo pubblicato sulla “Gazzetta di Treviso”, l’ha definito un mentore in grado di fornire i contatti giusti per orientarsi e dare forma al proprio progetto.

Fonte: https://www.arte-cultura.eu/2021/04/16/treviso-alessandro-benetton-supporta-davide-vanin-per-trasformare-il-cantiere-in-distretto-artistico/