I volontari dell’associazione Mondo libero dalla droga, continuano a creare prevenzione presso i negozi di Cervia per informare i giovani su come funzionano le droghe e le sue conseguenze. Le drog...

A Cervia ancora prevenzione, e far scoprire come funzionano le droghe.

Cultura e Società postato da affaripubblicipadova || 22 giorni fa

I volontari dell’associazione Mondo libero dalla droga, continuano a creare prevenzione presso i negozi di Cervia per informare i giovani su come funzionano le droghe e le sue conseguenze. Le droghe sono sostanzialmente dei veleni. La quantità assunta ne determina l’effetto. Una piccola quantità agisce da stimolante (aumento dell’attività). Una quantità maggiore ha effetti sedati (repressione dell’attività). Una quantità ancora maggiore agisce come un veleno e può essere letale. Questo è vero per qualsiasi tipo di droga. Cambia solo la quantità necessaria per raggiungere l’effetto. Le droghe inibiscono ogni sensazione, piacevole e spiacevole. In qualche modo aiutano a coprire il dolore, offuscano le capacità, l’attenzione e i pensieri. Alla fine, una persona si trova a scegliere tra morire con la droga o vivere senza di essa. Quando si ricorda qualcosa, di solito le informazioni e le immagini arrivano rapidamente alla mente. Ma le droghe offuscano le immagini, causando dei vuoti. Quando si cerca di ottenere delle informazioni attraverso questa massa non si riesce a farlo. Le droghe distruggono la creatività; una delle bugie in circolazione è che la droga aiuta a diventare più creativi. La verità è molto differente. Anche il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard nelle sue ricerche parlava dei danni causati dalla droga, quando ancora, all’inizio anni 70’, la droga veniva vista come simbolo di libertà sociale, o per svago, legata alla musica psichedelica. Da allora in poi il marketing della droga ha creato un business multimilionario basato sul sangue e la sofferenza umana, che arricchisce le mafie e alcune nazioni e crea costi elevatissimi a livello governativo per la sanità e per combattere l’illegalità. Ma che dire della cultura della droga legale? Parliamo di farmaci assunti abusivamente per “sedare” gli effetti del dolore e tristezza che attanaglia quotidianamente la vita delle persone. Come si può parlare ai propri figli o studenti di quanto dannosa sia l’assunzione di droga se in primo luogo basta qualsiasi tipo di sofferenza per assumere sostanze, seppur legali? Scopri la verità sulla droga! Gli opuscoli sono anche disponibili al sito www.noalladroga.it