LA NAPOLI NASCOSTA. Un Viaggio nel passato di tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipogei, e rifugi antiaerei della seconda guerra mondiale

Visita guidata sottosuolo di Napoli 20 gennaio 2018 La Napoli Nascosta

SABATO 20 GENNAIO 2018

 

LA NAPOLI NASCOSTA.

Un Viaggio nel passato di tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipogei, e rifugi antiaerei della seconda guerra mondiale

Se vuoi sentire la voce di Partenope, la sua tri millenaria storia le cui radici risalgono all’alba della civiltà dell’uomo, allora devi calarti nel suo ventre. In una atmosfera surreale dove il tempo si è fermato e dove silenzio e quiete regnano incontrastati da millenni, tra antiche cisterne, ipogei, cunicoli che costituiscono il grembo di una madre che custodisce e protegge gelosamente il nascituro, potrai ascoltare ciò che la madre terra ti racconterà.

 

 

Un viaggio nel passato ripercorrendo tratti di storia di questa tri millenaria città. Un luogo magico ed incantato conosciuto con l’appellativo “GIARDIN0 DI BABUK” sito in via Giuseppe Piazzi dove il tempo sembri si sia fermato al 8 settembre 1943. Saremo accolti dal parone di casa il prof. Gennaro Oliviero, Presidente dell’associazione culturale Amici di Marcel Proust e direttore della rivista internazionale I Quaderni di Marcel Proust. Attraverso una antica mappa topografica del XVIII secolo e con l’ausilio di un tablet mostreremo, in 3D la conformazione di via Foria fino ai primi anni  del 1700. Dopo una breve introduzione circa la storia della antica dimora Villa Caracciolo del Sole e del seicentesco giardino vi condurremo, in una suggestiva ed affascinante visita guidata nelle antiche cavee, in  un mondo sotterraneo costituito da cisterne, cavee, ipogei adibiti a rifugi antiaerei durante l’ultimo conflitto bellico e sulle cui pareti sono impressi misteriosi simboli appartenenti ad antiche dottrine esoteriche a dimostrazione del fatto, che in detti luoghi, sin da epoca remota venivano praticati riti ermetici. Alcune leggende, tramandate di generazione in generazione vogliono, che la costruzione di questi luoghi sotterranei siano riconducibili ai “Cimmeri” un popolo le cui origini si perdono nella notte dei tempi e che dimorava, nelle viscere della terra. Leggende che hanno alimentato misteri e segreti che aleggiano da secoli in questi immensi e tenebrosi antri. All'interno di questi ambienti sotterranei, i partecipanti rivivranno se pur  per qualche minuto, le sensazioni provate dai napoletani durante i bombardamenti aerei della seconda guerra mondiale attraverso effetti sonori riguardanti i sibili ed esplosioni delle bombe durante le incursioni su Napoli. Non resta quindi che darci appuntamento a sabato 20 Gennaio, saremo condotti in un mondo magico e misterioso.

Appuntamento ore 10:30 davanti Caserma Garibaldi. Inizio evento ore 10:45  Durata tour 2 h.

Contributo organizzativo a persona

 € 8

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO E NON OLTRE il 17/1/2018 CONTATTANDO ESCLUSIVAMENTE I SEGUENTI RECAPITI:

WHATSAPP. 3661039205

CELL e WHATSAPP 3317100447

RILASCIANDO IL PROPRIO NOMINATIVO, RECAPITO DI CELLULARE, NUMERO DI PARTECIPANTI

SI CONSIGLIA DI CALZARE SCARPE COMODE ( SENZA TACCHI BENSI’ CON SUOLE DI GOMMA)

Durata del tour 2 ore.

 

L’evento si svolgerà con la presenza minima di 35 partecipanti e con qualsiasi condizione meteo poichè  si effettuerà per la quasi totalità in ambienti al coperto.

 

A cura delle associazioni culturali Amici di Marcel Proust, Antarecs