Se state pensando a frequentare l’università in Inghilterra o nel Regno Unito siete nel posto giusto: in quest’articolo vi forniremo tutte le informazioni utili capire come funziona un’università...

Se state pensando a frequentare l’università in Inghilterra o nel Regno Unito siete nel posto giusto: in quest’articolo vi forniremo tutte le informazioni utili capire come funziona un’università oltremanica. Grazie al piano Bologna dell’Unione Europea, che prevede che tutte le università europee debbono prevedere l’acquisizione di 180-240 crediti, i sistemi universitari europei sono diventati più simili in modo da favorire il riconoscimento dei titoli di studio conferiti studiando all’estero. Tuttavia, ci sono comunque differenze tra lo studio universitario in Italia e in Inghilterra.

Esistono infatti due tipi di istituti universitari nel Regno Unito: i college e le università.

college hanno una durata di due anni e abbinano studio a lavoro. Al termine del percorso di studio si ottiene un Foundation Degree. Dopodiché si può cercare lavoro o iscriversi al terzo anno di un Honours Degree presso le facoltà che riconoscono questa certificazione.

Le università sono gli istituti che possono rilasciare titoli accademici, come in Italia. A differenza del nostro Paese, però, tutte le università sono a numero chiuso e non esiste la differenza tra università pubblica o privata. Ogni ateneo e singola facoltà stabilisce quali sono i requisiti per l’accesso: in ogni caso, tutti gli studenti che non parlano inglese come lingua madre devono sostenere l’IELTS, ottenendo un punteggio alto (in genere compreso tra il 6.5 e il 7.5) per potere essere ammessi.

I corsi universitari si dividono generalmente in undergraduate, corrispondenti alla nostra laurea triennale, e postgraduate, simili alla nostra laura magistrale.

Al termine di un corso undergraduate, della durata di 3 anni, si ottiene un Bachelor’s degree, mentre una volta terminato il biennio postgraduate, viene rilasciato un Master’s degree.

In particolare, ci sono due tipologie di master:

  • Taught master. Hanno una durata dai 12 ai 24 mesi e hanno una struttura simile al corso di laurea triennale, con corsi avanzati da seguire, seminari e svolgimento di progetti, esami da superare e una tesi finale da presentare. Le qualifiche ottenibili sono: Master of Arts (MA), Master of Science (MSc) e Master of Business Administration (MBA).
  • Research master. Questo tipo di master, invece, prevede l’apprendimento tramite la ricerca. Sono i più indicati per chi vuole proseguire con un PhD al termine dei due anni. Dovrete quindi seguire un progetto di ricerca e svilupparlo, in maniera indipendente con l’assistenza di un supervisore. La tesi finale, inerente al vostro progetto di ricerca, sarà più ampia e dettagliata di quella da presentare per un taught master. I titoli che si ottengono possono essere: Master of Research (MRes) o Mater of Philosophy (MPhil).

Esistono poi alcuni percorsi di studio che hanno una durata dai 4 ai 6 anni, quali architettura, medicina, veterinaria, legge, corrispondenti alle nostre lauree magistrali a ciclo unico.

Una volta ottenuto un Master’s Degree è possibile anche iscriversi a un PhD, ossia a un dottorato di ricerca, da svolgere appunto dedicandosi al progetto di ricerca e studio. Il Phd può durare dai 2 ai 7 anni a seconda del settore di ricerca e dell’università. Alcuni Phd prevedono la frequentazione di corsi e il superamento di esami specifici, come dimostrazioni di laboratorio, periodi di tutorato o verifiche intermedie. Ogni dottorando ha un professore che si occupa della supervisione del progetto di ricerca dello studente.

Powered by British Council

Fonte: http://https://www.britishcouncil.it?utm_source=PR&utm_medium=PR&utm_campaign=PR