Uccello finito nel motore, aereo della compagnia aerea di bandiera israeliana El Al effettua atterraggio in emergenza all'aeroporto di Sofia       L’aereo, un Boeing 737-804, era diretto...

Uccello finito nel motore, aereo della compagnia aerea di bandiera israeliana El Al effettua atterraggio in emergenza all'aeroporto di Sofia

giovanni d'agata

 

Uccello finito nel motore, aereo della compagnia aerea di bandiera israeliana El Al effettua atterraggio in emergenza all'aeroporto di Sofia

 

 

 

L’aereo, un Boeing 737-804, era diretto dall'aeroporto bulgaro di Sofia a Tel Aviv. Dopo circa 40 minuti il Boeing ha invertito la rotta per tornare verso Sofia. Secondo le prime informazioni riportate da i media locali e non ancora confermate, la causa dell’incidente sarebbe un uccello finito nel motore. Nell'aereo si osservano emissioni di fumo. La torre di controllo ha concesso subito l'autorizzazione e in pochi minuti l'aereo è atterrato senza problemi nella piazzola di parcheggio e facendo scendere normalmente dalla scaletta tutti i passeggeri, ha riferito Hristo Hristov, capo dell'unità investigativa incidente aereo del ministero. C’è un pericolo, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”,di cui pochi sono al corrente, che ogni giorno causa disagi all’aviazione civile, anche con gravi conseguenze. Si tratta del “birdstrike”, la collisione tra uccelli e aeroplani in fase di decollo o di atterraggio.