Largamente utilizzato nel settore siderurgico. Cerchiamo di chiarire meglio in quali ambiti viene utilizzato e che cos’è

Tutto quello che dovresti sapere sull’ossitaglio

postato da AleLonghi il 27/08/2020
Categoria: Lavoro - tags: ossitaglio + siderurgia

Largamente utilizzato nel settore siderurgico, l’ossitaglio è la pratica più impiegata per il taglio di profilati metallici e lamiere di acciaio. Chi non è del mestiere però, potrebbe non averne mai sentito parlare. Cerchiamo di chiarire meglio in quali ambiti viene utilizzato e che cos’è

 

Ossitaglio: dove è più utilizzato


Due dei principali settori di applicazione industriale dell’ossitaglio sono senza dubbio i lavori di ingegneria urbana e civile. In un tale contesto si fa un largo di questo processo per la demolizione di strutture di grandi dimensioni e complesse, come per esempio ponti e tralicci.

 

Un ulteriore campo di applicazione è invece quello dei cantieri navali. In un cotesto di questo tipo, l’ossitaglio è utile soprattutto perché permette operazioni di taglio e di saldatura in maniera consecutiva. Questo consente infatti di ottenere bordi riutilizzabili e regolari.

 

 

Ossitaglio: di cosa stiamo parlando


Con il termine “ossitaglio” ci si riferisce a un processo siderurgico che ha l’obiettivo di tagliare profilati metallici e lamiere di acciaio. A rendere caratteristica la pratica dell’ossitaglio è senza dubbio l’utilizzo simultaneo di un getto di ossigeno e di una fiamma ossiacetilenica, il tutto senza alcun contatto fisico diretto tra gli strumenti utilizzati.  

 

La pratica dell’ossitaglio si compone essenzialmente di due fasi: la prima fase, consiste nel riscaldare il metallo usando la fiamma, in maniera tale da portarlo allo stato incandescente; la seconda, nell’apertura manuale del flusso di ossigeno per il tempo necessario a svolgere il taglio.

 


L’ossitaglio non è una pratica semplice e alla portata di tutti, per questo per il suo svolgimento è sempre meglio rivolgersi a dei veri professionisti. Tecnomeccanica Fidenza dal 1980 è attiva nella lavorazione lamiera e leader dell’ossitaglio a Parma e provincia.