La linea dura del neo-presidente Donald Trump contro gli immigrati. Già pronte le azioni legali da parte dei gruppi per la difesa dei diritti umani.   Primi contraccolpi dell'ordine esecutivo...
postato da thebirdnews il 28/01/2017
Categoria: Estero - tags: esteri
aereoporto
La linea dura del neo-presidente Donald Trump contro gli immigrati. Già pronte le azioni legali da parte dei gruppi per la difesa dei diritti umani.  

Primi contraccolpi dell'ordine esecutivo con cui ieri sera Donald Trump ha sospeso per 120 giorni (quattro mesi) con effetti immediati tutti i rifugiati e le persone provenienti da sette paesi a maggioranza islamica: quelli che erano già in volo per gli Stati Uniti sono stati fermati e detenuti agli aeroporti di arrivo. Sul decreto di Trump avvocati e gruppi per la difesa dei diritti umani stanno attivando azioni legali.

Intanto, Google ha richiamato i suoi dipendenti provenienti dai Paesi islamici a "rientrare negli Stati Uniti il prima possibile" dopo il giro di vite sugli ingressi imposto da Trump nei confronti di tutti i rifugiati e per i cittadini di sette Paesi - Siria, Libia, Iran, Iraq, Somalia, Sudan, Yemen - per almeno tre mesi.

Fonte: http://thebird.altervista.org/trump-fermati-i-primi-rifugiati-in-volo-per-gli-stati-uniti/