Sulle Dolomiti, una fitta rete di sentieri ben segnalati permette agli escursionisti di muoversi senza problemi e di godere di panorami di incomparabile bellezza. Non solo i provetti scalatori...

Trekking sulle Dolomiti

postato da egolemweb il 25/11/2018
Categoria: Turismo - tags: trekking sulle dolomiti

Sulle Dolomiti, una fitta rete di sentieri ben segnalati permette agli escursionisti di muoversi senza problemi e di godere di panorami di incomparabile bellezza. Non solo i provetti scalatori possono arrampicarsi in cima alle montagne.

Il trekking sulle Dolimiti è un paradiso per tutti coloro che desiderano fare delle escursioni, gite in bici, arrampicate e passeggiate tranquille o più impegnative. Le proposte per il tempo libero nei dintorni delle valli e località dolomitiche sono numerose.

Escursionismo nelle Dolomiti di Brenta

Escursione di grande interesse paesaggistico e naturalistico che consente di ammirare le piu’ grandi pareti e guglie dolomitiche del Gruppo di Brenta — Dal parcheggio nelle immediate vicinanze dell’ uscita autostradale, in direzione Madonna di Campiglio, fino al punto di partenza, in auto in circa 90 minuti. Si sale su sentiero ripido fino ad un primo rifugio e quindi si raggiunge il Rifugio Brentei, in circa 2 ore.

Si procede su sentiero alpinistico fino alla famosa Bocca di Brenta (m. 2.550), sita nel cuore del Gruppo, e si raggiunge, dopo circa due ore il Rifugio Pedrotti alla Tosa. In discesa, in circa 3 ore di cammino, fino alla macchina.

Traversata delle Dolomiti di Brenta — “via delle Bocchette”

Escursione di grande interesse alpinistico e paesaggistico; la piu’ famosa del Gruppo, consente di ammirare da vicino le piu’ alte pareti e guglie dolomitiche:

1. giorno — dal parcheggio nelle immediate vicinanze dell’ uscita autostradale, in direzione Madonna di Campiglio, fino al punto di partenza m. 1.513), in auto in circa 90 minuti. Si sale fino al Rifugio Brentei (m. 2.180) in circa 2 ore di cammino (Pernottamento)
2. giorno — Si sale alla Bocca di Brenta (m.2.552) e poi per il percorso attrezzato delle Bocchette centrali fino al Rifugio Alimonta (m. 2.580) in circa 6 ore (Pernottamento)
3. giorno — Si risale la Vedretta degli Sfulmini e poi sul percorso attrezzato delle Bocchette alte fino alla Boccha di Tukkett e quindi sci scende fino al rifugio omonimo e poi fino alla macchina. In totale sono circa 8 ore di cammino.
VARIANTE — esiste la possibilita’, in luogo di scendere fino alla macchina il terzo giorno, di pernottare al Rifugio Tukkett e di scendere a Madonna di Campiglio il giorno successivo.

Trekking dell’ Adamello traversata dei Ghiacciai

Escursione di grande interesse paesaggistico storico e alpinistico. Trattasi della traversata dei ghiacciai Mandron — Lobbie — Lares, in Adamello, ambita da tutti gli alpinisti, e’ difficile dal punto di vista tecnico e richiede una buona preparazione fisica.

1. giorno — dal parcheggio nelle immediate vicinanze dell’ uscita autostradale, in direzione Madonna di Campiglio, fino in Val di Borzago, in auto in circa 90 minuti. Si sale su sentiero che attraversa un parco naturale ricco di torrenti e cascate fino a raggiungere il rifugio Care’ alto (m. 2.460) in circa 3 ore.
2. giorno — Si sale sul ghiacciaio del Care’ Alto e poi si raggiunge lo storico passo di Cavento (m. 3.190) dove si possono ancora visitare gli arroccamenti della “Guerra bianca” dell’ Adamello, si scende e si attraversa il ghiacciaio delle Lobbie fino al Rifugio omonimo e quindi, ancora in discesa fino al rifugio Mandron. In totale circa 8/10 ore di cammino.
3. giorno — Dal Mandron si scende fino al Rifugio Bedole (parcheggio) in circa tre ore.