La Sicilia è un vero e proprio paradiso per chi piace fare trekking. Questo tour a piedi vi porterà alla scoperta dei più famosi vulcani della Sicilia: l’Etna, il più maestoso vulcano d’Europa,...

Trekking in Sicilia

postato da egolemweb il 25/11/2018
Categoria: Turismo - tags: trekking in sicilia

La Sicilia è un vero e proprio paradiso per chi piace fare trekking. Questo tour a piedi vi porterà alla scoperta dei più famosi vulcani della Sicilia: l’Etna, il più maestoso vulcano d’Europa, Stromboli, terra di Dio e Vulcano, l’unico vulcano ancora attivo sull’Isola di Vulcano. Camminate sulle Isole di Lipari, Stromboli e Vulcano che vi offriranno panorami mozzafiato.

Oltre alle città d’arte e ai siti archeologici conosciuti al grande pubblico, la Sicilia nasconde una miriade di itinerari minori o di difficile fruizione in quanto privi di manutenzione e servizi. Si tratta di siti archeologici spesso incastonati nel meraviglioso ed incontaminato paesaggio siciliano del sud-est.

Inoltre ci sono i percorsi di trekking in Sicilia sui vulcani più famosi dell’isola:

L’Etna, in Sicilia, è il vulcano più alto, maestoso e attivo d’Europa. Tutt’intorno ai crateri, le colate di lava testimoniano con la loro presenza l’incessante attività del vulcano. Oggi l’Etna, che sovrasta l’intera provincia catanese, appare come un imponente cono nero visibile in un raggio di 250 km.

Sull’isola di Vulcano, in 45 minuti di cammino, lungo un sentiero impervio, si raggiunge anche da soli la bocca un tempo eruttiva del vulcano a 386 metri di altezza, e dopo altri 15 minuti si arriva in vetta. Il panorama delle Eolie e del cratere del Vulcano della fossa, del diametro di 500 metri, è straordinario.

Il vulcano Stromboli oggi come allora non delude mai, fuma e zampilla e offre uno spettacolo indimenticabile sia che lo si ammiri da una barca che direttamente dalla sommità dei crateri.

Il trekking dell’Etna consiste nel percorrere, su itinerari facili e accessibili a tutti, un vero e proprio anello, quasi completo, attorno al vulcano, vivendone e osservandone tutti gli aspetti principali, tutte le variazioni ambientali, geologiche e naturalistiche. Il percorso si snoda interamente nel territorio del Parco Regionale dell’Etna, da quota 1250 m slm, punto di partenza oltre Fornazzo, alla zona dei crateri sommitali.

Il Trekking dell’Etna è stato compiuto da numerosi escursionisti di tutte le età (più di 2000 fino ad oggi), che hanno riscontrato la perfetta agibilità del percorso, e l’efficienza dell’assistenza e dell’organizzazione, curata dai Soci della Sezione dell’Etna del CAI.

La durata totale del percorso, da dividere nei 4 giorni, è di circa 22–24 ore per una percorrenza globale di 65 km. E’ compreso l’uso per un breve tratto la Funivia dell’Etna, dal Rifugio Sapienza al Piano del Lago.