In aereo, il trasporto farmaci è una delle questioni più spinose per i viaggiatori, i quali devono essere coperti sotto ogni punto di vista.Spesso, quando si viaggia, capita di dover portare con...

Trasporto farmaci: i consigli per l’aereo

postato da AleLonghi il 03/06/2016
Categoria: Medicina - tags: contenitori isotermici + trasporto farmaci + viaggi + volo
trasporto farmaci

In aereo, il trasporto farmaci è una delle questioni più spinose per i viaggiatori, i quali devono essere coperti sotto ogni punto di vista.

Spesso, quando si viaggia, capita di dover portare con sé alcuni medicinali: questa necessità può essere causa di alcuni problemi e difficoltà, dal momento che le norme sulla presenza di farmaci a bordo sono molto rigide, ma anche perché introdurre medicine in un ambiente come quello aereo può compromettere l’efficacia stessa dei prodotti.
Rispetto delle normative, sicurezza del farmaco e praticità d’uso sono gli aspetti fondamentali da considerare ogni volta che ci organizza per portare con sé medicinali di ogni tipo. Ecco quello che serve per essere sempre in regola.

Contenitori isotermici appositi


Le medicine, se portate con sé, vanno assolutamente tenute separate dal resto degli oggetti e mantenute alla temperatura ideale di conservazione. Per questo, l’ideale è ricorrere a contenitori isotermici appositi per il trasporto farmaci: con un contenitore di questo tipo è possibile mantenere i farmaci al fresco, averli subito a portata di mano e, allo stesso tempo, rispettare le regole sul bagaglio a mano richieste dalle compagnie aeree. Questa soluzione permetterà di facilitare anche il trasporto di medicinali liquidi e siringhe: essendo quello di tali tipologie di prodotti un caso che richiede un confezionamento sicuro e pratico, è indispensabile avere a disposizione un contenitore che copra permetta una conservazione sicura e soddisfi i requisiti chiesti dalle norme di sicurezza degli aeroporti.

Prescrizioni in inglese
Se la vostra meta è all’estero, non potete assolutamente non avere con voi una documentazione relativa ai medicinali che state portando con voi. Le normative sono diverse per ogni paese, ma, esibendo una prescrizione comprensibile da chiunque parli inglese, potrete giustificare il vostro trasporto agli addetti alla sicurezza, qualora dovessero richiedere un documento medico.

Passaporto medico europeo
Il passaporto medico europeo è un documento riportante in tutte le lingue i dettagli dei medicinali utilizzati. Ha la stessa valenza (se non maggiore) della prescrizione e può essere rilasciato dal medico di famiglia o da una farmacia.