Che il traffico a Bergamo fosse un problema lo sapevano tutti. Ma che la nostra città fosse addirittura al settimo posto in Italia per code e rallentamenti è una novità. Il dato emerge da uno...
postato da foresto il 16/12/2010
Categoria: Italia - tags: 7 posto + bergamo + citta + d italia + piu caotiche + traffico
Traffico: Bergamo al 7° posto fra le città più caotiche d'Italia

Che il traffico a Bergamo fosse un problema lo sapevano tutti. Ma che la nostra città fosse addirittura al settimo posto in Italia per code e rallentamenti è una novità. Il dato emerge da uno studio dell'Osservatorio TomTom, nota azienda che produce navigatori satellitari e che, fra i suoi servizi, offre anche un «allerta traffico».

 

Tramite una connessione internet il navigatore gps riceve indicazioni utili  (a pagamento) agli automobilisti per cambiare strada quando vi sono problemi di congestionamento delle strade lungo il percorso impostato.

 

E così, proprio analizzando quei dati, in occasione del lancio in Italia del servizio HD Traffic, TomTom è arrivata a decretare la, si fa per dire, ambita settima piazza di Bergamo nella classifica del caos su quattro ruote. Eccola.

 

TOP TEN STRADE PIÙ TRAFFICATE

1.    Viale Regione Siciliana Nord Ovest, Palermo

2.    Via Francesco Cigna, Torino

3.    Via Vittorio Veneto, Cassano d'Adda (MI)

4.    Viale Romagna, Milano

5.    Via Pontaccio, Milano

6.    Via Nicola Antonio Porpora, Milano

7.    Viale Giosuè Carducci, Livorno

8.    Via Vittorio Veneto, Roma

9.    Via Stelvio, Morbegno (SO)

10.    Via Salaria, Roma

 

TOP TEN CITTÀ PIÙ TRAFFICATE

1.    Milano

2.    Roma

3.    Napoli

4.    Genova

5.    Palermo

6.    Torino

7.    Bergamo

8.    Firenze

9.    Bologna

10.     Padova

 

Il caos targato Milano

Nella classifica delle città che complessivamente hanno il maggior numero di ingorghi, code e rallentamenti Milano straccia letteralmente la concorrenza di Roma e Napoli. Nel capoluogo lombardo, secondo le rilevazioni dell'Osservatorio TomTom, si registra ogni giorno una riduzione della velocità media di percorrenza del 70%: quasi un terzo delle strade milanesi (il 29.8%) è interessato da questo flagello, seguono a ruota Roma (27.6%) e Napoli (27.5%). Al quarto posto si piazza Genova (26% di strade regolarmente intasate), al quinto Palermo (24,8%), al sesto Torino (24,3%). A sorpresa al settimo posto c'è Bergamo (24,09%), davanti a Firenze (23,6%), Bologna (19,7%) e Padova (18,6%).

Fonte: http://www.ecodibergamo.it/