Buriani Lame da oltre 40 anni si occupa della progettazione e della realizzazione di lame industriali. L’esatto settore di operatività è quello della meccanica di precisione: costruiscono su...

Taglio e trattamento di materiali con tecnica laser

 

Il laser è un fascio di luce concentrato e polarizzato dotato di luminosità (definita brillanza) estremamente più elevata rispetto alle sorgenti luminose comuni. Per la sua caratteristica intrinseca di fascio luminoso concentrato, un laser di elevata potenza può portare al riscaldamento e alla fusione del materiale dove è puntato il fascio. Per il taglio di materiali in serie il laser viene utilizzato come alternativa alle lame industriali. Le macchine utensili che utilizzano il laser sono simili come struttura a quelle tradizionali dotate di lame. Sono composte da guide di scorrimento dove si trova il materiale da tagliare. In generale sulle guide per macchine utensili può esserci anche la testina laser mobile che taglia il materiale fisso. Il taglio laser ha una precisione elevatissima, rispetto ad altre tecniche di taglio. Poiché la luce può avere diverse lunghezze d'onda le applicazioni dei laser sono pressoché infinite. Dagli impieghi industriali nel taglio delle lamiere per auto che richiedono elevata precisione all'utilizzo in masterizzatori CD o DVD i laser sono in grado di avere una precisione a livello atomico. E' in grado non solo di forare, saldare o dividere elementi ma anche di raffreddarli. Il raffreddamento avviene illuminando la materia da trattare con fotoni che in particolari condizioni vengono assorbiti dagli atomi della stessa materia emettendone uno di energia superiore e perdendo di conseguenza energia. Questa tecnica in futuro verrà probabilmente utilizzata per raffreddare semiconduttori.