Tutto avviene secondo tappe ben precise, ma è sempre meglio non confrontare i progressi dei propri bambini con quelli dei suoi coetanei.
postato da tuttosulweb il 27/10/2017
Categoria: Medicina e Salute - tags: bambini + crescita + motricita

'' I bambini non dovrebbero mai andare a dormire;

si svegliano più vecchi di un giorno e senza che uno se ne accorge sono già cresciuti.''

 

L'argomento di oggi inizia con questa fantastica, quanto veritiera, citazione del famosissimo scrittore scozzese James Metthiew Barrie.

Tenendo bene in mente questi versi, infatti, possiamo riflettere su quanto sia veloce lo sviluppo motorio dell'infante. Dai primi sorrisi, alle prime scodelle di pastina al formaggino lanciate sul pavimento; dal gattonamento, ai primi passi, fino ad arrivare alla prima partita di calcetto con gli amici...

 

Tutto avviene secondo tappe ben precise, ma è sempre meglio non confrontare i progressi dei propri bambini con quelli dei suoi coetanei.

Lo sviluppo motorio, infatti, ha dei lassi di tempo ''ideali'', ma il percorso di crescita di un bambino è quasi sempre differente da quello di un altro. Pensiamo, ad esempio, ai bimbi che muovono i primi passi verso i 12 mesi, e a quelli che necessitano di qualche mese in più. La medicina psiconometrica ci aiuta a comprendere meglio quelle che sono le tappe dello sviluppo motorio durante tutta l'infanzia e l'adolescenza, ma vediamo insieme come si evolve il sistema motorio dai 2 ai 7 anni.

 

Cosa possiamo aspettarci? Ripercorriamo insieme questo meraviglioso percorso... 

 

Dai 2 ai 3 anni: 

 

Una volta passato il primo anno di vita, il bambino cammina in modo autonomo, balla, beve e mangia dal cucchiaio da solo. Inizia a ricopiare dei segni molto semplici e ad infilare un oggetto dentro l'altro.

 

Dai 3 ai 4 anni:Sale e scende dalle scale alternando i piedi, disegna tenendo la matita in posizione quasi retta e inizia a comprendere i giochi interattivi (puzzle, lego, ecc...)

 

Dai 4 ai 5 anni:

 

I bambini che si avvicinano al quinto anno d'età sono capaci di saltare, e stare su un piede solo. Riescono ad afferrare un pallone in volo e a mescolare e tagliare il cibo. A scuola e a casa, usano perfettamente le forbici - dalla punta arrotondata eheheh ;) 

 

Dai 6 ai 7 anni:

 

Ormai diventati dei piccoli ometti e delle belle signorine, sono perfettamente in grado di mangiare da soli e di pensare all'igiene personale. Molte volte sono autonomi nell'abbigliarsi, e sono perfettamente in grado di fare sport e giochi di squadra. 

 

E voi, in che fase siete? ;) 

 

Tutte le notizie riportate in questo articolo, fanno riferimento alle seguenti fonti:

 

- Learn the signs/Milestones - Centers for Disases Control and Prevention di Atlanta;

- Materiale sull'Accrescimento - Ministero della Salute italiano 

- Materiale dell'American Academy of Pediatrics

 

Fonte: http://motricitaovale.it/fasi-dello-sviluppo-motorio-del-bambino-da-2-a-6-anni/