La sterlina è in ripresa sui mercati valutari, dopo il buon risultato dell'indice IHS Markit/CIPS relativo ai servizi. Questo dato ha ridato slancio alle prospettive che la Banca d'Inghilterra...

Sterlina in ripresa grazie al dato relativo ai servizi

postato da serpentediterra il 04/07/2018
Categoria: Finanza - tags: dollaro + forex scalping + sterlina + trading forex online piattaforma
sterlina

La sterlina è in ripresa sui mercati valutari, dopo il buon risultato dell'indice IHS Markit/CIPS relativo ai servizi. Questo dato ha ridato slancio alle prospettive che la Banca d'Inghilterra possa operare un incremento del tasso di interesse nel corso di questa estate, forse ad agosto.

I dati macro che spingono la sterlina

Vediamo anztutto il dato. L'indice IHS Markit / CIPS Purchasing Managers (PMI) è salito inaspettatamente a un massimo di otto mesi di 55,1 a giugno. questo report è migliore di quelle che erano le previsioni medie degli economisti, che propendevano per un dato invariato a 54,0. Dopo un inizio fiacco di 2018, l'economia britannica quindi continua a mostrare dei timidi segnali di ripresa. In proposito si vedano anche i dati - su qualunque trading Forex online piattaforma sui settori manifatturiero, delle costruzioni e dei servizi che battono le aspettative.

Il report di oggi ha portato un po' di sollievo alla sterlina, dopo settimane appesantite dalle preoccupazioni riguardo i negoziati sulla Brexit. Il timore dei mercati è infatti che la Gran Bretagna possa non arrivare a un accordo con l'Unione europea prima di lasciare il blocco il prossimo marzo. La valuta si è indebolita di oltre il 6 percento tra aprile e giugno, il suo peggior trimestre dal referendum del 2016 per lasciare l'UE.

La sterlina è salita a $ 1,3201, toccando il massimo di cinque giorni e lontano dai minimi del 2018 colpiti la scorsa settimana di $ 1,3050. Rispetto all'euro, la sterlina è cresciuta dello 0,2% a 88,18 pence. Molti di quelli che adottano forex scalping strategie 1 5 minuti stanno continuando a puntare sulla valuta di sua maestà. Al momento i mercati prevedono una probabilità dell'88% che la BoE aumenti di 25 punti base il tasso entro la fine del 2018, mentre che lo faccia ad agosto è valutato al 53%. Lo scorso mese ben 3 membri del Comitato di politica monetaria della BoE (su nove) hanno chiesto un aumento dei tassi.