Narrano le leggende, che Archimede di Siracusa fosse un grande inventore, e che creasse vere e proprie macchie da guerra dagli artigli in grado di bloccare le navi nemiche, alle catapulte, ma...

Specchi ustori o cannoni al vapore?

postato da namaziano il 10/10/2012
Categoria: Italia - tags: antiche + antichita + archimede + cannoni + invenzioni + sicilia + siracusa + specchi + ustori + vapore
Gli specchi ustori di Archimede

Narrano le leggende, che Archimede di Siracusa fosse un grande inventore, e che creasse vere e proprie macchie da guerra dagli artigli in grado di bloccare le navi nemiche,
alle catapulte, ma l'invenzione che ha più di tutte ha colpito l'immaginario collettivo, sono gli specchi ustori.
Cos' erano? Gli specchi ustori erano di forma concava in modo da riuscire a concentrare i raggi del sole, sulle navi nemiche, in modo da poter appiccare il fuoco alle vele, in questo modo avrebbe facilmente preso fuoco l' intera nave.

Recentemente una ricerca dell' Università di Napoli ha proposto una nuova idea riguardo gli specchi di Archimede. Archimede avrebbe in realtà inventato veri cannoni funzionanti a vapore.
Il gas erano in grado di lanciare proiettili a grande velocità, mentre gli specchi sarebbero serviti per riscaldare l'acqua necessara a rpodurre vapore per il funzionamento dei cannoni.


Un team americano, ha testato la fattibilità del cannone a vapore di Archimede, hanno quindi realizzato un vero cannone, che per ragioni di sicurezza è stato interrato e protetto da mattoni. Il risultato è stato un'arma perfettamente funzionante.
I proiettili lanciati hanno un'energia cinetica pari a 23.000 Joules e una velocità di 300 metri al secondo.
Il team che ha realizzato il cannone ha dimostrando che già all' epoca si sarebbe potuta creare un arma “da fuoco” ante litteram.
Lo studio dell’ Università di Napoli ha convinto i ricercatori che Archimede utilizzasse gli  specchi riflettenti per ricavare il vapore poiché il fuoco libero avrebbe potuto essere pericoloso. Mentre i proiettili lanciati dal cannone, sarebbero stati cavi e riempiti di sostanze infiammabili.
Secondo lo studio una palla da cannone di 6 chili e con un diametro di 20 cm sparata da questo tipo di cannoni avrebbe potuto raggiungere i 200km /h. e avrebbe potuto lanciare proiettili fino a 150 metri.