I souvenirs sono il regalo perfetto per chi è partito in viaggio. Ecco cosa viene regalato più spesso e cosa è più gradito.

Souvenirs da viaggio: cosa regalare al rientro da una vacanza

postato da Quentin il 03/12/2018
Categoria: Diari di Viaggio - tags: souvenir + souvenirs da viaggio

Quando si va in viaggio una delle cose più richieste da parenti e amici è il classico souvenirs, un oggetto ricordo da tenere con sé e da collezionare. Sono tanti, infatti, i negozi di souvenirs presenti in tutte le zona particolarmente popolate da turisti: ciò significa che esiste comunque un ampio ventaglio di scelta di cose da acquistare.

Ebbene, ma quali sono i prodotti da souvenirs più acquistati quando si va in viaggio? Scopriamolo insieme in questa guida.


1. Cartoline


Le cartoline personalizzate e non sono uno degli oggetti evergreen di chi torna dal viaggio. Si tratta di cartoline con stampa di foto o immagini della città in questione visitata, oggetti diversi ed introvabili tutti da collezionare. In passato le cartoline venivano semplicemente spedite dal mittente che si trovava in viaggio o in vacanza ed era un piacere per il destinatario trovarle nella buca delle lettere. Ora questa tradizione si è ormai sopita anche se rimane comunque il gesto di acquistare la cartolina e donarla direttamente al parente o amico al ritorno dal viaggio. Insomma, un souvenirs semplice, economico ma che fa la sua bella figura e che potete anche realizzare in forex, attraverso una stampa su forex innovativa.


2. Prodotti alimentari tipici


Anche i prodottitipici sono spesso acquistati da chi va in viaggio, in particolar modo da chi si reca in mete lontane e particolarmente estrose e differenti per tradizioni. Alcuni esempi? I classici tortellini di Bologna, i taralli pugliesi, il sushi in Giappone, i biscotti al burro in Inghilterra e chi più ne ha, più ne metta. Insomma parliamo di prodotti alimentari tradizionali che hanno fatto la storia di una città o un Paese e rigorosamente da assaggiare per chiunque non abbia mai frequentato il posto.


3. Liquori


Non solo prodotti alimentari, ma anche i liquori sempre tipici sono spesso regalati da chi si reca in Paesi lontani in vacanza o per lavoro. Non di rado, ad esempio, viene regalato piccole bottiglie di sakè da chi di recente si è recato in Paesi asiatici, oppure bottiglie di liquore da chi si è recato da poco nel Nord italia. Insomma, regali ad alto tasso alcolico, sicuramente graditi sia da chi ama collezionare bottiglie di questo tipo che da chi ama semplicemente berle o sorseggiarle la sera dopo cena.