5 facili mosse per posizionare il proprio sito!
postato da marisabru il 26/04/2011
Categoria: Internet - tags: lavorare da casa + lavoro a casa + lavoro da casa + lavoro online serio

Aumenta la tua VISIBILITA’ in 5 facili mosse.
I migliori siti di Web marketing e lavoro da casa hanno spesso alle spalle un ottimo lavoro fatto anche con il SEO.
Per quanto io non sia una fan accanita di questi metodi prettamente “tecnici” riconosco che ,
spesso, è necessario utilizzare “trucchi” che aiutino il nostro sito- blog o minisito ad essere
ancora più visibile per il nostro lavoro online.
Se parliamo di Web marketing capiremo che basta imputare la parola chiave su Google per
rendersi conto di quanta concorrenza ci sia. Ed è proprio questo un limite del nostro lavoro: il
fattoc he ci siano altri che fanno le stesse cose.
Per questo ho sempre detto e consigliato nelle mie guide e nei miei corsi di cercare il modo per ESSERE UNICI.
Quando ci è proprio impossibile farlo dobbiamo attaccarci ai metodi più “estremi” per riuscire a
stare a galla. Forse più che stare solo a galla si tratta di spiccare ed essere un passo avanti agli
altri. Dovrai avere la consapevolezza che più lavori per ottenere risultati e più ne otterrai. Ovvio
è che devi sempre e comunque avere qualcuno che sappia portarti sulla strada giusta perchè
ho visto spesso persone che lavoravano tanto facendo veramente poco. E’ successo anche a
me all’inizio, fino a che ho capito dove sbagliavo.
Resta inteso che, comunque, ci sono mezzi che possono aiutarti a ottimizzare il tuo lavoro e
questa mini guida è uno di quelli.
Le regolette che ti spiegherò in questa mini guida sono quelle che uso e ho utilizzato nel
settori meno di nicchia, nei settori meno ristretti, inq uelli in cui è più facile sbattere il muso
contro un grande colosso e HANNO SEMPRE FUNZIONATO!
Ovviamente do per scontato che tu sappia cosa è il SEO e come si utilizza l’Html, in caso
contrario puoi sempre chiedermi consulenza online a questo link:
RISPONDO se HAI BISOGNO” e ti spiegherò tutto quello di cui hai bisogno.

5 MOSSE GRATUITE e GARANTITE!

1) meta tag Keyword trucco scartato : fino a qualche anno fa veniva utilizzato da tutti i motori
per indicizzare le pagine. Per cui se il tu meta tag “keyword” era ben formulato il tuo sito balzava
ai primissimi posti su Google, Yahoo e tutti gli altri. a un certo punto Google si è acorto che molti
utilizzavano questo tag in modo “disonesto” per cui ha dato al suo logaritmo di indicizzazione un
limite.
Spesso, per questo motivo ti consiglio di NON usare questo tag come spinta verso l’alto!
potresti addirittura trovarti più in basso di quel che pensi! Usa al massimo 6/7 Keyword facendo
bene attenzione che siano PERTINENTI con il CONTENUTO del tuo sito e con gli ANNUNCI
che fai per promuoverlo.
2) titolo del sito + URL : assolutamente importanti sono il Titolo e l’URL del tuo sito.
Fino a qualche tempo fa questi due elementi non erano considerati per l’indicizzazione e la
popolarità di un sito. Poi Google e gli latri si sono accorti che un utente da molta importanza al
collegamento “mentale” titolo-url e chiave di ricerca che imputa nel motore.
E’, infatti, più facile per chiunque ricordarsi meglio dove andare se c’è un collegamento logico e
di pertinenza fra quello che si sta cercando e il titolo o l’url del sito in cui si viene “catapultati”
Per cui ti consiglio di valutare bene il settore e la tipologia di lavoro che vuoi affrontare e poi di
dare un Titolo e un URL che coincidano o che siano almeno in stretta relazione con quelle che
saranno le parole chiave di ricerca per poterti trovare sul Web.
Ricorda che ci sono milioni di siti per cui, per farti trovare dovrai dare modo all’utente di seguire
la VIA GIUSTA PER ARRIVARE NELLA TUA HOME.
E’ proprio come dare le indicazioni stradali giuste a qualcuno che deve venire a trovarti
nel tuo negozio!!!

3) link ad altri siti : questo è un passaggio molto delicato, ma altrettanto funzionale.
Essere linkati ad altri siti pertinenti al tema che tratti nelle tue pagine è quasi fondamentale.
Questo perchè se riuscirai ad ottenere backlink da siti di una certa importanza , di
conseguenza, anche il tuo sito verrà ritenuto di valore e autorità.
Con questo apssaggio fai comprendere a chi arriva da te quanto sia autorevole il tuo lavoro e
quanto tu sia un “leader” nel tuo settore.
Fai molta attenzione però a non incappare negli errori più comuni che sono:
1. iscriversi a programmi di backlink “casuali”: in questo caso è molto probabile che
google o gli altri motori di ricerca decidano di classificarti come poco attendibile perchè
cerchi una scorciatoia per cui ti relegheranno sempre nei posti peggiori delle classifiche.
2. farsi linkare da chiunque : la qualità del backlink è fondamentale per cui non
permettere a chiunque di usare la tua URL. Non mirare a quantità di link, ma a link verso
e da siti che siano i capigruppo del tuo settore. Punta a diventare uno di loro invece che
semplicemente uno nella massa di tanti.
3. farsi linkare da siti non pertineti o addirittura “pericolosi” : per dare prestigio al
proprio lavoro è importante essere e rimanere all’interno del “clan” di appartenenza.
Devi assolutamente restare legato solo a siti che trattano i tuoi argomenti o
possono inviarti possibili clienti.
Diffida dai siti con pochi contenuti e solo banner: sono siti di persone che mirano alla
quantità di click e non alla qualità del loro lavoro per cui anche tu potresti essere visto
come un “superficiale” che si interessa solo al guadagno.
Il guadagno è importante, ma la CREDIBILITA’ è quello che conta!!

4) segnalare ai motori si o no? : ho provato a testare questa cosa personalmente perchè
incuriosita dal risultato. Effettivamente negli ultimi tempi non è più necessario segnalare i siti ai
motori di ricerca. Nel senso, a loro fa piacere che tu lo faccia, ma non è uan discriminante per
il successo del tuo lavoro. Forse ci impiegano solo un po’ più di tempo a trovarti, ma se il tuo
prodotto è di QUALITA’ avranno piacere a trovarti e a tenerti ben alto nei loro risultati.

5) CONTENUTI, CONTENUTI , CONTENUTI :Ultimamente i motori di ricerca verificano e
selezionano i top sites anche in base ai loro contenuti.
Per cui se hai un blog un sito o una pagina “spremi nomi” cerca di essere originale e diverso dal
resto del mondo.
Oltre ai motori anche gli utenti che si trovano a rileggere le stesse cose , magari già lette,
considereranno il tuo come un “compito in classe copiato” per cui,anche se il contenuto merita 8
per loro sarà sempre e solo un bel 4!
Prima di iniziare a scrivere qualsiasi cosa informati, evita di scrivere cose non vere ed evita di
dare false illusioni. I contenuti servono a far comprendere a chi ti legge che sei affidabile e che
sai molto su quello che proponi. Per cui , se vuoi che diventino tuoi “fedeli lettori” dovrai dare
loro il massimo che puoi dare. Se vuoi un OTTIMO SERVIZIO contatta Scrittura Tesi, loro sapranno scrivere contenuti ottimizzati per te.
Ricorda che dovrai diventare per i tuoi lettori un valido punto di appoggio e di informaizoni.
Ovviamente è IMPORTANTISSIMO saper scrivere bene, in iatlaino corretto, ma anche in
italiano convincente ed interessante. (se vuoi imparare qualche tecnica su questo segui il
link : “UN BUON TESTO è LA CHIAVE DEL SUCCESSO”)

CONCLUSIONE.

Se vuoi approfondire la tematica sul SEO ti consiglio la guida
“IL SEO E IL SUCCESSO DI UN PRODOTTO”.(richiedi in e-mail la guida marisa.barilla@live.it)
Ti verrà spiegato per filo e per segno tutto quello che c’è da sapere sul Seo, sull’importanza
che ha nei posizionamenti dei siti e su quanto possa essere utile alle tue pagine se non riesci a
dedicarci molto tempo.
Si tratta di uan guida esclusiva con veri e propri segreti(in questo ambito mi tocca usare questa
parola che a me non piace tanto), perchè  svela realmente passo passo il metodo giusto
per creare una pagina web ottimizzata per essere SEMPRE FRA I PRIMI 10 TOP SITES.

Fonte: http://www.webmarketingvincente.com