Il mondo dei chatbot italiani online è attualmente in piena espansione e costituisce un campo in cui le aziende più aperte all’innovazione possono trovare un ampio percorso di crescita.

Sempre più spesso, nel campo del digital marketing, si sente parlare di chatbot e delle loro straordinarie potenzialità. Molti, però, pensano ancora che i chat ro(bot) siano solo dei semplici assistenti virtuali in grado di rispondere alle domande dei clienti in ogni momento. Alcuni, inoltre, si mostrano estremamente diffidenti nei confronti di questo sistema in quanto non credono che questi robot possano effettivamente rimpiazzare l’esperienza dell’interazione umana.

In realtà, lo scopo principale dei chatbot non è quello di sostituire il rapporto umano, ma di fornire un aiuto concreto nella gestione dei rapporti con l’utente, garantendo una risposata immediata e automatica a domande mirate e precise. Grazie a questo sistema il bot potrà raccogliere rapidamente le informazioni principali relative al cliente con lo scopo di offrire fin da subito un’assistenza di qualità.

I migliori chatbot non si limitano, però, al solo servizio di assistenza, ma cercando di interagire direttamente con l’utente. Un chatbot è principalmente attivato con una vera e propria domanda post in chat, ma i bot meglio programmati e congeniati possono contattare direttamente tutti coloro che hanno commentato o messo mi piace a un post su Facebook, su Instagram o sul sito personale della stessa azienda.

In più, a differenza dell’ormai obsoleto sistema delle newsletter via e-mail, i chatbot garantiscono un maggior tasso di risposta da parte degli utenti contattati; questi ultimi, infatti, sono più attratti da un sistema che consente un’interazione personalizzata piuttosto che da una fredda e standardizzata comunicazione di posta elettronica. In questo modo, quindi, si crea un rapporto diretto con la clientela e si mette in atto un vero e proprio percorso di fidelizzazione.

Il mondo del chatbot italiano online è attualmente in piena espansione e costituisce un campo in cui le aziende più aperte all’innovazione possono trovare un ampio percorso di crescita. 

I chatbot italiani più avanzati

In Italia ormai tutte le più grandi aziende e le più importanti istituzioni si sono dotate di Chatbot in grado di garantire un supporto continuo tutto il giorno, tutti i giorni. I settori in cui è possibile trovare i migliori chatbot sono i più disparati.

Nel campo dell’informazione, il quotidiano La Repubblica e il canale televisivo Fox Sport Italia hanno saputo sviluppare dei bot accattivanti che permettono all’utente di essere informato in pochi click riguardo a tutto quello che accade nel mondo e agli eventi sportivi di punta. Anche un sito dedicato al meteo quale Meteo.it utilizza un chatbot per fornire indicazioni precise di varie località.

Molto utilizzato e apprezzato è il chatbot sviluppato da Fissan, un vero e proprio assistente virtuale sempre al fianco dei neogenitori che necessitano di consigli e suggerimenti per prendersi cura dei loro bambini.

Anche il mondo del food delivery è stato incantato dalle potenzialità dei chatbot; ne è una prova Alfonsino, un bot Messenger capace di raccogliere ordini e consegne dei migliori ristoranti delle più grandi città italiane.

 

Diverse tipologie di chatbot

I vari chatbot in circolazione possono presentare caratteristiche estremamente diverse gli uni dagli altri. La differenza tra un buon chatbot e un ottimo chatbot è data dalla programmazione di base: i bot strutturati con un sistema di machine learning hanno la possibilità di correggersi e di migliorarsi in maniera automatica attraverso le singole interazioni.

Tra i bot più basic troviamo i cosiddetti chatbot botton-based, che propongono una serie di messaggi predefiniti; i chatbot keyword recognition-based sono invece in grado di riconoscere una determinata parola chiave e di fornire un’adeguata risposta. Infine, ci sono anche i più evoluti contextual chatbot che si avvicinano maggiormente a una conversazione reale.

Queste diverse tipologie di chatbot possono essere sviluppate su diverse applicazioni di messaggistica istantanea quali Telegram, Slack, WhatsApp e Messenger. Proprio l’applicazione gestita da Mark Zuckerberg è quella che permette di sviluppare i chatbot più sofisticati e realistici.

 

Fonte: https://www.vivabot.it/migliori-chat-bot-italiani/