Riusciamo a stare al passo con i tempi? Viviamo in un mondo sempre più globalizzato, dove Internet e i Social Media fanno parte della nostra quotidianità. Oggi, grazie al Web, facciamo o,...

Scopri gli incentivi fiscali e i voucher per la digitalizzazione delle imprese

postato da MartinaVerdi il 07/07/2020
Categoria: Finanza - tags: incentivi digitalizzazione + incentivi web + web incentivi

Riusciamo a stare al passo con i tempi? Viviamo in un mondo sempre più globalizzato, dove Internet e i Social Media fanno parte della nostra quotidianità. Oggi, grazie al Web, facciamo o, addirittura, pensiamo cose che fino a 15 anni fa erano assolutamente al di là di ogni immaginazione. Il mondo del Web ha rivoluzionato il nostro sistema di comunicare: adesso per rimanere in contatto con i propri amici e conoscenti non è più necessario doversi incontrare fisicamente, ma è sufficiente chattare sui Social e fare videochiamate. Non vale nemmeno la pena di parlarne a lungo: tutti noi facciamo parte di questo mondo sempre più digitalizzato e come sempre ci sono aspetti positivi e negativi.

Invece di parlare di persone fisiche, parliamo piuttosto di persone giuridiche: le aziende. Dovrebbero le aziende farsi coinvolgere in questo cambiamento? Dovrebbero cavalcare l’onda della digitalizzazione?

Di seguito sono presi in esame alcuni motivi per cui è necessario digitalizzare la propria impresa e scopriremo come lo Stato Italiano sostiene chi compie questa scelta.

 

Perché ricorrere al Digital Marketing?

I motivi per cui ogni azienda dovrebbe prendere in considerazione l’idea di digitalizzare la propria impresa sono molteplici, ma potrebbero essere riassunti in quattro punti fondamentali:

1. Una maggiore produttività equivale ad una riduzione dei possibili errori: la digitalizzazione assicura una maggiore efficienza e una maggiore sicurezza in tutti i reparti dell’azienda. La riduzione degli errori, dal canto suo, permette invece un decisivo risparmio del tempo e la massimizzazione della produzione;

2. L’azienda ha la possibilità di migliorare i prodotti e di studiarne di nuovi: questo porta anche ad una maggiore competitività ed una maggiore apertura sui mercati. In questo modo è possibile aumentare anche il fatturato, senza temere di rimanere indietro rispetto ai competitors;

3. Le decisioni diventano più sicure e più gestibili, anche quando il carico di informazioni è molto elevato. Questo facilita anche la comprensione e l’analisi dei dati, dal momento che i risultati ottenuti sono sempre gestiti con una mentalità digitale e pertanto sempre tenuti sotto controllo;

4. Il miglioramento della gestione dei rapporti con i clienti: questo è garantito dalla possibilità di condivisione delle informazioni e dall’automatizzazione delle campagne di marketing.

 

Quali incentivi garantisce lo Stato Italiano?

Lo Stato Italiano ha deciso di schierarsi dalla parte di piccole e medie imprese e delle start-up, garantendo degli incentivi e dei voucher nel caso in cui inizino un processo di digitalizzazione. Si tratta di bandi o voucher proposti dal governo a livello nazionale o a livello locale. Sono dunque degli aiuti finanziari che riguardano la riduzione di tasse per alcune aziende o agevolazioni lavorative. Nel caso di grandi imprese invece, lo Stato si fa carico di parte dell’investimento che un’azienda sostiene per iniziare il processo di digitalizzazione.

Quale è l’obiettivo di tutto ciò? Probabilmente lo Stato Italiano ha individuato nella digitalizzazione l’ancora di salvezza del nostro paese e il mezzo attraverso cui le aziende italiane possono mettersi alla pari con i loro competitors sul mercato internazionale. In poche parole, l’obiettivo è dunque quello di creare lavoro e ricchezza e di permettere all’economia di sopravvivere.

Ma, in senso pratico, come fare? Come in ogni pratica burocratica, per vincere un bando (che fa fede a decreti legislativi e a normative precise), devono essere rispettati dei requisiti e compilate le domande (solitamente online) entro i tempi prestabiliti. A chi rivolgersi per trovare la giusta via in questo labirinto burocratico? Il commercialista è sicuramente la persona più adatta a seguire il processo, ma nella maggior parte dei casi è possibile procedere con la compilazione della proposta in autonomia, magari facendosi aiutare da esperti di Digital Marketing facilmente reperibili nel Web. 

Che cosa aspetti dunque a digitalizzare la tua impresa? Anche lo Stato è dalla tua parte!