Lo scialpinismo è uno sport che si pratica in montagna durante i periodi invernali. Si pratica fuoripista, ovvero su quei percorsi lontano dagli impianti e dalle piste sciistiche attrezzate. Lo...

Lo scialpinismo è uno sport che si pratica in montagna durante i periodi invernali. Si pratica fuoripista, ovvero su quei percorsi lontano dagli impianti e dalle piste sciistiche attrezzate. Lo scialpinismo utilizza sci specifici che consentono di muoversi sia in salita che in discesa.

Per questo sport è necessaria un’attrezzatura specifica come ad esempio gli attacchi da sci alpinismo e freeride, i pantaloni da sci alpinismo, gli scarponi, e così via…

E’ molto importante la scelta dell’attrezzatura: oltre ai costi da sostenere, è necessario acquistare prodotti di qualità e resistenti, in modo da poter praticare in piena sicurezza questo magnifico ed emozionante sport.

Generalmente si consiglia, per l’abbigliamento da sci alpinismo, di vestirsi a “strati”:

  • Guscio esterno
  • Piumino 
  • Pile
  • Secondo strato
  • Primo Strato
  • Pantaloni

Il guscio è la parte più esterna, quella che serve a proteggere da tutti gli agenti atmosferici che sarà possibile incontrare: pioggia, vento, neve... I gusci si dividono in soft shell, indicati per le mezze stagioni, traspiranti, idrorepellenti antivento ma più sottili; e in hard shell, più rigidi e più adatti all’inverno.

Subito sotto il guscio, in genere si indossa un piumino o uno smanicato in piuma: l’importante è che si utilizzino materiali con un alto grado di termicità.

Il secondo strato deve essere caldo e comodo, per evitare di impedire i movimenti. Potrete utilizzare abbigliamento in pile, o una maglietta termica.

Il primo strato è quello più vicino alla pelle: in questo caso esistono linee di intimo sportivo e termico, adatte alle basse temperature.

Per quanto riguarda i pantaloni da sci alpinismo generalmente si utilizzano due tipologie:

 

  • Pantaloni da sci alpinismo elastici, antivento, resistente alla neve e traspiranti.
  • Copripantaloni impermeabili e antivento.

Per quanto riguarda gli estremi inferiori, sappiamo tutti quanto possano essere importanti gli scarponi e gli sci da sci alpinismo, ma una cosa da non sottovalutare è anche l’importanza degli attacchi da sci alpinismo e freeride.

Questa tipologia di attacchi è diversa da tutte le altre, in quanto, durante la salita, devono permette al tallone di essere libero, per facilitare la camminata, e durante la discesa devono restare ben saldi agli sci.

Troverete due tipologie di attacchi da sci alpinismo quelli a telaio, adatta agli sciatori più esperti perché più pesanti e robusti, e gli attacchi a puntale e talloniera separata, molto più leggeri e comodi per la salita.

Non vi resta che studiare le previsioni metereologiche, scegliere il percorso più adeguato e prepararvi alla salita.

Fonte: https://www.alternativasport.it/