Per dare un po’ di smalto alla propria immagine, non c’è niente di meglio per un’azienda che affidarsi a un concorso a premi. Ma attenzione a rispettare le regole

Scegliete un bel premio per la vostra pubblicità

postato da saramoca il 16/02/2011
Categoria: Servizi - tags: gestione di concorsi + organizzare concorsi a premi

Tra le diverse iniziative che un’azienda può mettere in campo per pubblicizzare il proprio marchio, le manifestazioni a premio costituiscono la fetta più originale. In sostanza, in cambio della promessa di benefici l’azienda ottiene un enorme rientro di immagine, grazie anche alla possibilità di mettere in palio i prodotti dello stesso marchio che indice la manifestazione. Elemento imprescindibile è la gratuità della partecipazione, che deve essere aperta non solo ai clienti, reali o potenziali, ma anche a collaboratori e dipendenti.

Per correttezza, occorre distinguere queste manifestazioni in operazioni a premio e concorsi a premio. Nel primo caso, si garantisce un beneficio a tutti i partecipanti a seguito, solitamente, dell’acquisto di un prodotto o di un determinato servizio. Il secondo invece è il caso dell’attribuzione di premi solo ad alcuni dei partecipanti, per sorte o per abilità personale. Pur rivelandosi entrambi preziosi per pubblicizzare il proprio marchio, è sul secondo che si concentrano le attenzioni delle aziende.

Organizzare concorsi a premi online (o via telefono autorisponditore) è senza dubbio una delle strade migliori, e dunque più percorse, verso la fidelizzazione del consumatore. Ovviamente un’azienda, per ottenere un buon rientro pubblicitario, deve conoscere chiaramente la normativa ed affidarsi a professionisti del settore. Si ricorda, comunque, che sono vietati i premi in denaro, in titoli pubblici e privati o quote societarie, polizze assicurative: essi quindi possono consistere in beni, sconti o servizi. Per qualsiasi altra informazione più dettagliata, è sufficiente cercare ulteriori dettagli sulla gestione di concorsi nel web.