Siamo in piena estate, magico momento per divertirsi e sballarsi. Ma il divertimento non dipende dall’uso di sostanze, anzi, molto spesso queste portano alla rovina.

San Benedetto del Tronto: goditi l’estate, ma senza “sballo”.

postato da affaripubblicipadova il 17/08/2019
Categoria: Attualità - tags: droga + l r hubbard + scientology

Proprio per questo motivo in questi giorni si intensifica, come ogni anno, la campagna educativa sulle droghe promossa dai volontari Mondo libero dalla droga, che domenica 18 agosto ritorneranno a San Benedetto del Tronto per distribuire gratuitamente centinaia di copie di opuscoli informativi ai ragazzi.

Droga uguale a morte. Se non si fa niente per uscirne, si finisce col morire. Essere un tossicodipendente è come essere imprigionati.

All’inizio si pensa che la droga sia un’amica, sembra che aiuti a uscire dalle cose che danno fastidio e dai sentimenti.

Alla fine si scopre che ti svegli e pensi solo a come procurarti la dose giornaliera, sei su di giri tutto il giorno, e la sera vai a letto che sei fatto.

Il tossico vive solo per questo. Sei imprigionato, sbatti la testa contro il muro ma non vai da nessuna parte, con il continuo uso di droga, ne avrai sempre bisogno in quantità maggiore.

“Prima o poi la droga li distruggerà fisicamente. – scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard - Dissuadili dall’assumere droga e, se lo stanno facendo, persuadili a cercare aiuto per smettere di assumerla”.

Per informazioni visita il sito: www.drugfreeworld.org