Daniel Buren ha di recente progettato una installazione permanente per Palazzo De Angelis, spinto dall’invito dell’imprenditore immobiliare Salvatore Leggiero
postato da articolinews il 10/01/2019
Categoria: Cultura e Società - tags: salvatore leggiero

È stato intitolato "Omaggio a Roma" ed è il nuovo progetto dell'artista francese Daniel Buren, ideato appositamente per Palazzo de Angelis: Buren ha raccolto l'invito dell'imprenditore Salvatore Leggiero, appassionato d'arte e del patrimonio culturale italiano.

Salvatore Leggiero

Salvatore Leggiero: le caratteristiche del progetto di Daniel Buren

Daniel Buren, artista francese celebrato in tutto il mondo per le sue installazioni in situ, ha accolto l'invito dell'imprenditore immobiliare Salvatore Leggiero e ha presentato il progetto concepito per Palazzo De Angelis: è stato intitolato "Omaggio a Roma" e presto verrà realizzato sul magnifico edificio di Via delle Muratte, lungo la strada che collega Via del Corso alla Fontana di Trevi. La società LEGGIERO Real Estate è proprietaria dello stabile e si avvale del maestro francese, già Leone d'Oro alla Biennale di Venezia nel 1986, con l'obiettivo di realizzare il completamento ideale della facciata "cieca" del palazzo, con un'opera monumentale che si estenderà su una superficie di circa 370 metri quadri. Il progetto, è stato presentato alla stampa recentemente e ha ottenuto il consenso del comune di Roma, rappresentata da Luca Bergamo Vicesindaco e Assessore alla Crescita Culturale e della Soprintendenza Speciale di Roma rappresentata dal Soprintendente Francesco Prosperetti. La nuova veste di Palazzo De Angelis sarà pronta entro il 2019 e sarà realizzata sotto la supervisione scientifica di Nomas Foundation e secondo l'iniziativa di Salvatore Leggiero, che auspica da sempre la valorizzazione e la ristrutturazione di immobili storici che caratterizzano il volto delle grandi città italiane.

L'Iniziativa di Salvatore Leggiero e l'arte di Daniel Buren

L'idea di onorare Roma attraverso un intervento di questo tipo, capace di unire architettura e arte, è nata dall'imprenditore Salvatore Leggiero, fondatore della società LEGGIERO Real Estate e grande appassionato del patrimonio culturale italiano. La società è stata tra le prime in Italia ad aderire al progetto B-corporation, con l'obiettivo di apportare un beneficio concreto alle comunità dove investe: per farlo si impegna a promuovere creatività, arte e cultura, anche attraverso il coinvolgimento di artisti di rilievo internazionale come Daniel Buren, che è riconosciuto in tutto il mondo per le sue installazioni in situ: dagli anni '80 Buren ha abbandonato la pratica pittorica per dedicarsi a progetti urbani, senza mai ripudiare lo stile che l'ha caratterizzato fin dagli esordi. "Per me il colore è pensiero puro", afferma, sintetizzando così il principio artistico che sta alla base di tutti i suoi lavori e che caratterizzerà anche la nuova facciata di Palazzo De Angelis. L'iniziativa di Salvatore Leggiero si è concretizzata nel pensiero dell'artista, che ha progettato così un lavoro site specific, ovvero una griglia quadrata che unirà le diverse parti del prospetto laterale e su cui sarà fissato un pannello retroilluminato, decorato con forme ricurve e quadrilateri di strisce bianche e nere. Il gioco di tinte e di luci che verrà creato sarà visibile sia di giorno che di notte.

Fonte: https://www.executivemanager.it/Salvatore-Leggiero/