Salmonella nel formaggio di capra francese "Selles-sur-Cher". Lo segnala oggi l'Ufficio federale della sicurezza alimentare svizzero.       Nel formaggio francese «Selles-sur-Cher» (formaggio...

Salmonella nel formaggio di capra francese "Selles-sur-Cher".

postato da dagata 1 settimana, 6 giorni fa
Categoria: Italia - tags: salmonella nel formaggio di capra francese selles sur cher
giovanni d'agata

 

Salmonella nel formaggio di capra francese "Selles-sur-Cher". Lo segnala oggi l'Ufficio federale della sicurezza alimentare svizzero.

 

 

 

Nel formaggio francese «Selles-sur-Cher» (formaggio di capra a pasta molle di latte crudo) della marca Migros Sélection è stata rilevata la presenza di salmonelle. Non è possibile escludere rischi per la salute, pertanto lʼUfficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria svizzero (USAV) raccomanda di non consumare il prodotto in questione. Migros ha immediatamente ritirato il prodotto dalla vendita e ha avviato un richiamo. In occasione di un controllo interno presso il produttore francese, nel formaggio "Selles-sur-Cher" è stata rilevata la presenza di salmonelle. Il Sistema europeo di allerta rapido per alimenti e mangimi (RASFF) e il Laboratorio cantonale di Zurigo hanno informato immediatamente l’USAV in merito. Le salmonelle sono batteri (cosiddetti agenti patogeni zoonotici) che possono causare malattie nell’essere umano e negli animali. Nell’uomo possono causare, entro le 6 e le 72 ore, malattie gastro-intestinali accompagnate da vomito, diarrea e crampi addominali. Alle persone che hanno già consumato il prodotto si consiglia di consultare il medico di famiglia qualora si presentino i sintomi sopra indicati. Articolo in questione: porzione da 150 grammi, data di scadenza: fino al luglio 2018. In Italia il provvedimento di ritiro del prodotto non è stato ancora pubblicato sul nuovo portale dedicato alle allerte alimentari del Ministero della salute. Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” rilanciando l’allerta riportata dal portale del governo svizzero, invita i consumatori a prestare la massima attenzione astenendosi dall’acquisto del prodotto interessato dalla contaminazione.