Nuovo allarme sicurezza per gli utenti che dispongono di router Wi-Fi per la connessione a Internet a banda larga. A lanciarlo è Raoul Chiesa, un tempo noto per la sua attività di hacking e ora a...

Router Wifi ADSL Alice Telecom, Fastweb, Vodafone, Teletu, Wind: come aumentare sicurezza

postato da foresto il 12/01/2011
Categoria: Internet - tags: adsl + alice telecom + aumentare + fastweb + router + sicurezza + teletu + vodafone + wifi + wind
Router Wifi ADSL Alice Telecom, Fastweb, Vodafone, Teletu, Wind: come aumentare sicurezza

Nuovo allarme sicurezza per gli utenti che dispongono di router Wi-Fi per la connessione a Internet a banda larga. A lanciarlo è Raoul Chiesa, un tempo noto per la sua attività di hacking e ora a capo di Mediaservice.net, azienda specializzata nel mercato della sicurezza informatica.

 

A finire nel mirino dei cyber-criminali sono soprattutto i router wireless distribuiti in comodato d’uso dai principali provider di connettività ADSL italiani, quali Telecom Italia, Vodafone, Infostrada (Gruppo Wind), Fastweb e TeleTu (controllata di Vodafone). «Si stanno diffondendo strumenti online che permettono a chiunque di vestire i panni di un pirata informatico e di intrufolarsi nelle reti W-Fi di provider come Alice e Fastweb» ha detto Chiesa a Repubblica.it in un’intervista rilasciata ad Alessandro Longo.

 

Un router Wi-Fi Fastweb

In Rete non è così difficile trovare strumenti e risorse online che consentano di bypassare le difese predisposte di default nei router noleggiati o impostate dagli stessi utenti. Si scarica un tool apposito o si accede a un servizio ad hoc sul Web e in poco tempo è possibile individuare la password che dovrebbe proteggere la connessione senza fili. Alcuni software possono essere utilizzati anche tramite cellulari e smartphone, ha aggiunto Chiesa.

 

Come difendersi e tutelare la propria privacy? Due le soluzioni suggerite. Accedere ai menu del router via browser, modificare la password di accesso generale, impostare un protocollo di sicurezza WPA2 e non WPA e scegliere una password che non sia troppo semplice o banale. Per aumentare il livello di protezione, Chiesa suggerisce anche di entrare nei menu del router e attivare il filtro dei mac address.