Recuperare i file bloccati da un ransomware può costare migliaia di euro. Cifra risparmiabile con un buon backup online.

Ransomware e backup online: la prevenzione conviene

postato da AleLonghi il 29/11/2016
Categoria: Internet - tags: backup online + cloud + cybersecurity
Backup online e ransomware

Prevenire è sempre meglio che curare. E per prevenire i danni di un ransomware spesso basta un buon backup online

 

Spesso prendiamo influenze che ci costringono a letto per giorni e che sarebbero state facilmente evitabili con un po’ di prevenzione. Lo stesso vale per le minacce in Rete, solo che, anziché di giorni di malattia, si parla di danni da migliaia di euro.

Nel caso dei ransomware, contrarre un virus vuol dire dover sborsare cifre importanti per riavere indietro i propri documenti. Per non parlare poi dei danni reputazionali. Questo tipo di malware, infatti, è pensato per “sequestrare” alcuni file dai vostri PC, criptandoli e impedendovi l’accesso fino a che non verrà pagato il riscatto, il quale può andare dalle centinaia di euro fino a cifre a 5 zeri.

Le procedure di decriptazione possono essere molto lunghe e costose anche nel caso in cui non paghiate il riscatto e decidiate di affidarvi ad un professionista. In più, comparirete agli occhi dei vostri clienti e collaboratori come poco affidabili, dal momento che avete messo a repentaglio la sicurezza dei loro dati.

Cosa fare allora per evitare un disastro di questo tipo? La risposta è una sola: prevenzione.

 

La prevenzione del backup online

 

Affidarsi ad un servizio di backup online aziendale non impedirà al ransomware di bloccare i vostri file, intendiamoci, ma vi permetterà di avere a disposizione una loro copia. Questo significa che potrete sentirvi liberi di ripulire il computer dai malware, eliminare i file bloccati e sostituirli con le loro copie salvate. Il tutto senza costi extra e senza danni alla reputazione.

Inoltre, grazie alla natura del cloud, potrete recuperare i file sequestrati da qualsiasi punto vi troviate. Se, per esempio, la vostra filiale di Roma ha subito un attacco, anche da Milano sarete in grado di scaricare i file e fornirli agli addetti della filiale.

 

Ci vuole sempre cautela

 

Il backup via Web è quindi un’ottima soluzione, ma non è del tutto perfetta. Essa richiede infatti un continuo controllo delle vulnerabilità e un sistema di crittografia molto forte.

First Point è una delle aziende in grado di offrire un servizio di backup online che non si limita ad archiviare una copia dei file, ma propone un processo verificato e personalizzato, con la possibilità di recuperare i file anche dopo mesi dall’eliminazione e di consultare i dati da qualsiasi dispositivo.