Quest'anno, all'interno de LO SPIRITO DEL PIANETA un incontro unico tra due tribù di eschimesi, dalla Russia e dalla Groenlandia...

Quest'anno, all'interno de LO SPIRITO DEL PIANETA un incontro unico tra due tribù di eschimesi, dalla Russia e dalla Groenlandia...

postato da NewsRelease il 20/03/2018
Categoria: Eventi - tags: eventi + festival + intrattenimento + musica + news + notizia

Quest'anno, all'interno de LO SPIRITO DEL PIANETA

(dal 26 maggio, a Chiuduno - BG, a due passi dall'uscita autostrada MI-VE dopo Bergamo, e vicino alle colline della Val Calepio e Franciacorta)

un incontro unico tra due tribù di eschimesi,

dalla Russia e dalla Groenlandia...

Un confronto antropologico tra due tribù dello stesso ceppo che vivono in luoghi diversi

Un evento imperdibile

 

 

GIOVEDÌ 31 MAGGIO

SEMINARIO degli INUIT Eschimesi (Dalla Groenlandia)

 

DOMENICA 3 GIUGNO

Canti e danze dei Chukchi - Eschimesi (dalla Chukotka Russia)

 

GIOVEDÌ 7 GIUGNO

Canti e danze degli Inuit (dalla Groenlandia)

SEMINARIO dei Chukchi Eschimesi dalla Russia

 

 

 

INTRODUZIONE AGLI INUIT

Gli Inuit, volgarmente chiamati eschimesi, vivono tempi difficili, scontrandosi continuamente con la nostra cultura.

Gli inuit non hanno il concetto di possesso o proprietà privata con riferimento tanto a cose materiali, quanto a persone.  Abituati ad autogestirsi, non hanno capi e faticano a concepire l'idea di una struttura politica che regoli la loro vita dall'alto. 

L'educazione dei bambini riveste una grande importanza e i piccoli, pur ricevendo attenzioni continue, crescono liberi di fare di tutto privi di inibizioni e di limiti imposti ed ignari dei concetti di punizione e castigo. 

Attualmente la cultura inuit e la stessa sopravvivenza di queste popolazioni risultano fortemente minacciate a causa dei mutamenti economico-sociali e delle condizioni di vita derivanti in gran parte dai cambiamenti climatici e ambientali, dalla maggiore influenza e penetrazione della cultura e degli stili di vita occidentali, oltreché dalle forti pressioni provenienti dalle potenze economiche interessate ad un più libero e disinvolto sfruttamento delle risorse naturali di cui le loro terre sono ricchissime. A causa di ciò le popolazioni stanno progressivamente modificando i propri stili di vita adattandosi a nuovi modelli culturali, perdendo di fatto il contatto con le proprie radici ancestrali. Questo progressivo snaturamento della cultura inuit e delle abitudini di vita sta portando ad una evidente alienazione sociale che si manifesta con altissimi tassi di alcoolismo e di suicidio. Anche la campagna di Greenpeace che ha portato al divieto della caccia alle foche, ha creato dei gravissimi problemi di sopravvivenza ai nativi a cui è venuto a mancare il principale mezzo di sostentamento che per secoli ha consentito loro di sopravvivere in un ambiente estremo e inospitale. Di questi pericoli si è fatto portavoce Robert Peroni, un alpinista altoatesino che da oltre 30 anni, dopo essersi lasciato tutto alle spalle, si è trasferito a Tasiilaq in Groenlandia per conoscere da vicino questo popolo e farsi promotore delle loro istanze dando vita a progetti per la salvaguardia della loro cultura. 

 

LO SPIRITO DEL PIANETA

diciottesima edizione 

L’unico festival tribale indigeno in Italia

@ Polo Fieristico - Chiuduno (BG)

Via Martiri della libertà

DA VENERDI’ 25 MAGGIO 

A DOMENICA 10 GIUGNO

 

Ingresso libero

Presente struttura al coperto

che garantirà la realizzazione degli spettacoli anche in caso di maltempo

Orari di apertura del centro

Sabato: ore 17.00

Domenica: ore 12.00

Tutti i giorni feriali: ore 19.00

 

INFOLINE

ASSOCIAZIONE LO SPIRITO DEL PIANETA

cell : 347 5763417 

- info@lospiritodelpianeta.it 

- www.lospiritodelpianeta.it