Aldactone serve a curare la ritenzione idrica. E’ un farmaco per via orale da assumere una volta al giorno ed è stato sviluppato dagli scienziati della Pharmacia, un’azienda farmaceutica con...
postato da lucaro79 il 05/10/2010
Categoria: Salute e Benessere - tags: ipertensione

Aldactone serve a curare la ritenzione idrica. E’ un farmaco per via orale da assumere una volta al giorno ed è stato sviluppato dagli scienziati della Pharmacia, un’azienda farmaceutica con sede in Svezia, di proprietà della Searle Healthcare.

Negli Stati Uniti la Food and Drug Administration classifica Aldactone come Medicina Generale/Assistenza sanitaria, il che significa che Aldactone è disponibile solo dietro prescrizione medica.

I pazienti che non posseggono la prescrizione per Aldactone possono trovare la ricetta già compilata su Internet. Una volta terminato l’acquisto online, la farmacia invierà per posta il farmaco.

Qual è il principio attivo di Aldactone?

Il principio attivo di Aldactone è lo Spironolattone. Si tratta di un composto steroideo sintetico la cui formula molecolare è C24H32O4S.

Lo Spironolattone blocca o inibisce l'azione dell’aldosterone nel corpo. L'aldosterone è un ormone naturale che regola l'eliminazione dei liquidi. Lo Spironolattone annienta i recettori dell'aldosterone in modo che il corpo necessita di eliminare più acqua e sodio riducendo in maniera significativa la quantità di potassio eliminato.

Va detto che lo Lo Spironolattone agisce a rilento perché questo principio attivo non è solubile in acqua e quindi non viene assorbito facilmente e rapidamente, ma viene dissolto lentamente grazie alla chimica naturale del nostro corpo. Per tale motivo, lo Spironolattone richiede del tempo per essere smaltito completamente.

Aldactone è fondamentalmente un diuretico, il che significa che la sua funzione principale consiste nell’eliminare i liquidi. Tuttavia differisce dagli altri diuretici che tendono a rimuovere il potassio dal corpo perché espellono tutti i liquidi. Aldactone sostanzialmente ignora il potassio che rimane così nel corpo ed è questo l’aspetto che rappresenta il punto di forza di questo farmaco.

Una volta che Aldactone blocca l’aldosterone,  i reni possono iniziare a tirare più acqua e sali (incluso il sodio) nel sangue, li tratta e filtra la soluzione nella vescica dove acqua e sali fuoriescono come urina.

Aldactone è importante nella cura di diverse malattie che favoriscono la ritenzione idrica, come i problemi al fegato, alcuni tipi di malattie renali e l’insufficienza cardiaca.

Curarsi con Aldactone

Aldactone è disponibile sotto forma di compresse, ha un colore arancio chiaro e la forma ovale con bordi appuntiti. Su un lato della compressa è visibile la scritta "SEARLE" che fa riferimento al produttore del farmaco. Dall'altra parte, c’è la scritta "Aldactone" seguita da 25, 50 o 100 che indicano il dosaggio in milligrammi.

Si consiglia di assumere Aldactone al mattino piuttosto che la sera a causa della natura diuretica del farmaco. Se assunto la sera, i pazienti possono svegliarsi più volte durante la notte per il bisogno di andare in bagno.

Aldactone può causare sonnolenza, ragion per cui fino a quando non si abitua al farmaco, il paziente dovrebbe evitare di guidare o di fare tutto ciò che richiede coordinazione motoria.

Alcuni degli effetti collaterali includono eruzioni cutanee, vertigini, diarrea, mal di testa, nausea, costipazione, ciclo mestruale irregolare, dolori addominali o vomito. Non tutti i pazienti hanno manifestato tali effetti collaterali, ma è importante sapere quali sono per essere pronti nel caso in cui si verificassero.

Fonte: http://www.farmacia-ita.com/aldactone/