La vicenda delle "mozzarelle blu" (oggi l'ultimo sequestro a Gioia del Colle) le associazioni mettono in allerta i consumatori: bisogna diffidare dei prezzi troppo bassi. Il prezzo al pubblico...

Qualche suggerimento per gli acquisti dopo il caso della "mozzarella blu".

moxxarella blu

La vicenda delle "mozzarelle blu" (oggi l'ultimo sequestro a Gioia del Colle) le associazioni mettono in allerta i consumatori: bisogna diffidare dei prezzi troppo bassi. Il prezzo al pubblico della mozzarella vaccina di qualità non può essere inferiore ai 6,5/7 euro al kg.
Secondo la Coldiretti Puglia, quasi 86 milioni di quintali di latte, cagliate ed altri derivati importati annualmente, di cui circa 1.600.000 provenienti soprattutto da Germania, Repubblica Ceca, Austria, Ungheria, Slovenia e Francia,  giungono direttamente ad oltre 50 aziende lattiero-casearie pugliesi. A ciò si aggiunge la quasi totale indifferenza della distribuzione organizzata che, anche sul territorio pugliese, non ha ritenuto di dover instaurare rapporti strutturati con la produzione del territorio. In Italia arrivano anche cagliate congelate da impiegare nella produzione di mozzarelle. Arrivano principalmente da Lituania, Ungheria, Polonia, Germania, ma la loro presenza non viene indicata in etichetta perché non è ancora obbligatoria l’indicazione di origine.
Formule contrattuali vessatorie, vendite sottocosto, promozioni (ad esempio il “3x2”) mettono a rischio le condizioni di competitività della produzione italiana (ed in particolare pugliese) di latte, formaggi, mozzarelle, olio insieme a tutti gli altri prodotti del nostro straordinario patrimonio agroalimentare. "Noi pretendiamo di conoscere – dice il Direttore della Coldiretti Puglia, Antonio De Concilio - la provenienza della materia prima utilizzata per produrre la famosa mozzarella pugliese e la ragione per la quale il prezzo del latte alla stalla resta sempre basso, nonostante gli aumenti gravosi dei costi dei mangimi e del gasolio, mentre i consumatori sono stati costretti a sopportare continui rincari dei costi, anche per prodotti taroccati". Per produrre un kg di mozzarella “taroccata” occorrono 700 grammi di cagliata dal costo di soli 2 euro/kg mentre il prezzo al pubblico di un kg di mozzarella vaccina di qualità non può essere inferiore ai 6,5/7 euro/kg.