Quali sono i plugin che possono davvero migliorare le performance del tuo sito in Wordpress? Eccoli.
postato da fabiopap il 25/05/2017
Categoria: Internet - tags: hosting wordpress
hosting wordpress

WordPress necessita di due componenti fondamentali: i files e il database, che vengono forniti con il pacchetto di installazione. Una terza categoria di componenti, che caratterizzano la forma flessibile e personalizzabile di WordPress, è rappresentata dai plugin, add-on esterni che permettono di aggiungere funzionalità al sito secondo le proprie necessità.

 

I dati ci dicono che il quaranta per cento degli utenti tendono ad abbandonare un sito che impiega più di tre secondi a caricarsi. Uno dei plugin WordPress più diffusi e che consente di abbassare il caricamento delle pagine è W3 Total Cache, strumento che riduce il tempo di caricamento delle pagine salvandole in una cache creata automaticamente. Se una pagina web contiene contenuti pesanti (ad esempio immagini ad alta qualità), il procedimento per processare la risposta del server è piuttosto lungo. Una cache, invece, costituisce una copia temporanea dei contenuti, che in tal modo non devono essere richiesti ogni volta al server.

 

Un altro ottimo strumento che consente di raggiungere il massimo delle prestazioni aumentando la velocità di WordPress è Better WordPress Minify, plugin che utilizza la libreria PHP Minify e consente anche di visualizzare tutti i file CSS e JS che vengono caricati nelle pagine del sito e scegliere se escluderli dal minify o spostarli nel footer.

 

Altro plugin che aiuta il nostro hosting WordPress è EWWW Image Optimizer, con il quale le immagini caricate sul sito vengono automaticamente ottimizzate. Con EWWW Image Optimizer si possono convertire le immagini in dimensioni minori senza modificarne la qualità e, se si vuole, applicare una compressione sulle immagini PNG e JPG.

 In questo modo le pagine caricheranno più velocemente, i backup saranno più veloci e si avrà un minore uso di banda, facendo risparmiare molti KB ad immagine. Con questo plugin è inoltre possibile specificare una qualsiasi cartella da ottimizzare ed agire anche su tutte le immagini caricate in precedenza.

 

Per assicurarsi invece che il proprio sito sia in sicurezza (permettendo anche di velocizzarlo con l’opzione caching), altro tool gratuito molto utile ed estremamente popolare è Wordfence Security, del quale esiste anche una versione a pagamento che mette a disposizione ulteriori funzionalità. Wordfence Security consente di tenere sotto controllo il traffico sulle pagine, bloccare eventuali utenti sospetti e di esportare e successivamente reimportare le preferenze.

 

Insomma, decine di migliaia i plugin per WordPress. Sapere quali scegliere in base alla loro qualità ed affidabilità significa poter potenziare il proprio sito senza appesantirlo di funzionalità superflue che potrebbero metterne a rischio la sicurezza.

Naturalmente è poi la qualità dell'hosting stesso ad influenzare in maniera determinante la rapidità di un sito. In questo senso, alcuni provider di hosting presentano dei settaggi di base studiati appositamente per migliorare le performance del CMS.

Fonte: https://www.vhosting-it.com/hosting-wordpress