Dare in garanzia, come pegno, un bene di valore per avere in prestito del denaro è un modo semplice e veloce per accedere a un credito. Prestito su pegno....
postato da semseo il 21/05/2015
Categoria: Finanziamenti e Prestiti - tags: prestito su pegno

Dare in garanzia, come pegno, un bene di valore per avere in prestito del denaro è un modo semplice e veloce per accedere a un credito. Per accedere al prestito su pegno, infatti, è sufficiente presentare un bene di valore di proprietà, senza fornire altre garanzie, che viene immediatamente valutato da un perito specializzato. Il prestito su pegno è, quindi, un finanziamento concesso dalla banca che permette, al termine dello stesso, di riscattare il bene di proprietà presentato come garanzia. Il funzionamento è molto semplice: per tutta la durata del finanziamento, dai tre ai sei mesi, il cliente resta proprietario del bene dato in pegno e alla scadenza concordata potrà decidere se riscattare il bene oppure rinnovare il pegno, pagando gli interessi maturati. Il tasso di interesse resta fisso per tutta la durata del credito, così come le spese previste ( mantenendo così la possibilità di un riscatto successivo). Nel caso in cui alla scadenza del pegno questo non venisse rinnovato né il bene riscattato, dopo trenta giorni dalla scadenza il bene sarà venduto tramite asta pubblica e qualora il ricavato dalla vendita fosse superiore al credito offerto dalla Banca, l’eccedenza di denaro resterà a disposizione del portatore della polizza per i successivi 5 anni. Il credito su pegno è un “servizio bancario” che offre ai clienti l’opportunità di ottenere un prestito in modo semplice e veloce, ma con la serenità di una valutazione trasparente da parte di periti, oltre che nella massima riservatezza grazie agli sportelli “dedicati”. La linea InPegno : prestito su pegno del Credito Siciliano fornisce ai suoi clienti la possibilità di richiedere un credito su pegno; essa fonda le sue origini nel “Monte Grande di Prestito S. Agata” istituito a Catania nel 1807 che dopo oltre duecento anni di storia è confluito nel Credito Siciliano. La pluriennale esperienza maturata dal Credito Siciliano consente di offrire oggi, attraverso un supporto serio e professionale ai clienti in totale affidabilità e sicurezza, un servizio ad alto valore sociale per il territorio permettendo la sua diffusione in tutte le regioni italiane. Questo processo di espansione nazionale è iniziato nel 2009 con l’apertura della filiale di Roma, Via Parigi, per proseguire nel dicembre 2012 con l’apertura del secondo sportello pegni fuori dal territorio isolano a Torino, in Piazza della Repubblica. Il 18 marzo 2014, infine, è stata inaugurata la filiale “InPegno” di Milano, in Largo Paolo Grassi. All’inaugurazione hanno presenziato Giovanni De Censi e Miro Fiordi, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato del Credito Valtellinese, oltre naturalmente ai vertici del Credito Siciliano. La nuova agenzia di Milano, specializzata nella custodia e stima dei preziosi e nell‘attività di credito su pegno, si aggiunge agli sportelli già operanti in Sicilia a Palermo, Catania, Messina, Siracusa e Trapani, perseguendo il processo di espansione nazionale di agenzie di credito su iniziato nel 2009 con l’apertura di Roma e proseguito nel 2012 a Torino. Oggi quindi il Credito Siciliano offre il suo servizio di Credito su Pegno attraverso quattro “agenzie dedicate” presenti a Catania, Roma, Torino e Milano e quattro “sportelli pegno” dislocati presso le Filiali capozona di Messina, Palermo, Siracusa e Trapani.

Fonte: https://www.inpegno.it/