La manutenzione periodica delle porte REI è regolata da alcune leggi e decreti. Marin Srl vi aiuta a predisporre controlli periodici per mantenere le porte tagliafuoco sempre efficienti.

Porte tagliafuoco: la manutenzione è d'obbligo

Le porte REI o porte tagliafuoco, insieme ad altri dispositivi di sicurezza devono essere oggetto di controlli costanti. Per legge, infatti, non basta che le misure antincendio siano predisposte, ma devono essere controllate per verificare che siano sempre in efficienza. Il presente articolo vuole descriverne brevemente le modalità e l’importanza. 

Porte tagliafuoco ignifughe ed omologate

Le porte antincendio possono essere realizzate con materiali più disparati, così come gli accessori possono essere diversi, fondamentale, però, è che si tratti sempre di sostanze non infiammabili che rispondano a determinati requisiti imposti dalla legge.

Che siano a battente, scorrevoli oppure vetrate, tutte le porte REI devono necessariamente rispondere a precise caratteristiche tecniche per ottenere l’omologazione.

Servizio di manutenzione delle porte tagliafuoco

Se è certamente importante rivolgersi a degli esperti per quanto riguarda la produzione di una porta antincendio, lo è altrettanto durante la fase di posa in opera, installazione e manutenzione: Marin Srl è un’azienda leader nel settore della protezione antincendio che offre servizi altamente professionali e qualificati anche nell’ambito del controllo e manutenzione dei dispositivi antincendio (estintori, impianti antincendio, idranti e porte REI).

La manutenzione ed il controllo periodico delle porte REI, delle uscite di sicurezza e delle chiusure industriali è disposta da alcune leggi e decreti: il Decreto Ministeriale 10 marzo 1998, l’articolo 5 del DPR 37/98 (comma 1), le norme UNI 86/12 e le normative CE.

L’assenza di qualsiasi tipo di fessura, l’ermeticità di coprifili e sigillatura oltre all’integrazione del maniglione o dei maniglioni antipanico, sono tutti elementi che devono essere verificati e gestiti da personale esperto e qualificato. La manutenzione delle porte tagliafuoco è caratterizzata da diverse operazioni generalmente indicate dai produttori e che consistono nel:

  • controllo e lubrificazione delle cerniere, cuscinetti, bracci articolati, serrature, ecc.;
  • verifica, regolazione e registrazioni molle di chiusura e chiudi porta aerei;
  • controllo stato guarnizioni di tenuta fumo, sostituzione d’eventuali guarnizioni usurate;
  • verifica e regolazione scrocco, serrature, maniglia esterna, maniglione antipanico;
  • controllo e regolazione selettore di chiusura, flush-bolt anta secondaria;
  • verifica funzionalità elettromagneti.

Rivolgersi ad un’azienda seria e strutturata come Marin Srl è una scelta fondamentale per garantire la sicurezza di persone e ambienti: il servizio di manutenzione porte antincendio, infatti, garantisce massima efficienza, velocità ed attenzione.