La Regione Friuli Venezia Giulia sostiene l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti rinnovabili, concedendo contributi a fondo perduto alle aziende del territorio fino all’80% della spesa...

La Regione Friuli Venezia Giulia sostiene l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti rinnovabili, concedendo contributi a fondo perduto alle aziende del territorio fino all’80% della spesa ammissibile.

 

Potranno beneficiare del finanziamento le PMI e GI appartenenti ai settori industriale, artigiano, commerciale e turistico per le iniziative volte a promuovere l’efficienza energetica

  

Verrà dato supporto per:

 

a) Risparmio energetico

1. Interventi di riqualificazione dei componenti opachi e finestrati degli edifici;

2. Interventi di sostituzione di macchine ed apparecchiature esistenti con nuove macchine ed

apparecchiature ad elevata efficienza energetica, compresa la sostituzione di generatori di 

calore esistenti con generatori di calore a condensazione ;

3. Interventi per la realizzazione di impianti finalizzati allo sfruttamento della risorsa geotermica in sostituzione di impianti di produzione del calore esistenti; 

4. Altri interventi su impianti di produzione esistenti, finalizzati al risparmio energetico o al

recupero di cascami di energia;

 

b) Fonti rinnovabili

1. Interventi per la realizzazione di impianti fotovoltaici;

2. Interventi per la realizzazione di impianti solari termici;

3. Interventi per la realizzazione di impianti eolici;

 

c) Cogenerazione di energia e calore

1. Interventi per la realizzazione di nuovi impianti di cogenerazione ad alto rendimento;

2. Interventi per il miglioramento/conversione di un impianto di produzione di energia esistente in

una unità di cogenerazione ad alto rendimento;

 

d) Sostituzione di idrocarburi con altri combustibili

1. Adeguamento di impianti che utilizzano come combustibili idrocarburi al fine di renderli

compatibili con combustibili “puliti”, compreso l’utilizzo di biomasse e di biocarburanti.

 

Saranno oggetto di agevolazione le seguenti spese:

 

-          Impianti

-          Opere edili

-          Strumenti, macchine, attrezzature e apparecchiature

-          Spese per progettazione, direzione lavori e collaudi

-          Accertamento tecnico

-          Beni immateriali

-          Spese per attività di certificazione.

Fonte: http://www.rqsrl.it/it/notizie/58-news-ultimo-mese/167-por-51a--sostenibilita-energetica-per-le-aziende-del-friuli-venezia-giulia.html