La corruzione politica come prodotto del sistema
curruzione

 

La parola corruzione è ormai una parola che aleggia ogni giorno nelle nostre menti, è associata soprattutto alla politica ma non solo, un po’ tutta la nostra società è impregnata di corruzione, possiamo ben dire,  che è onnipresente. Davvero pochi si fermano a pensare alla motivazione che porta un individuo o più individui ad essere corrotti. La parola corruzione significa l’assunzione di un comportamento aberrante o scorretto verso un individuo o una società, ciò che non è compreso e che la corruzione è un prodotto del nostro sistema e un politico che ruba denaro da fondi pubblici non è diverso da un grosso centro commerciale che irrompe in una piccola cittadina costringendo i piccoli esercizi a chiudere, ma questo non lo si vede; quindi la corruzione è il pilastro che sostiene il sistema economico, perche vi sarà sempre classismo, fame e miseria in quando il pretesto per l’acquisizione di denaro e basato sul vantaggio differenziale che è basato sulla disonestà. Quando si pensa al denaro come la causa di ogni cosa e si realizza che è solo carta con un valore stampato da chi sta “in alto” allora si comprende che non ci si può aspettare etica in un sistema economico non ci si può aspettare uguaglianza, la politica non ha più alcuna funzione, è la concezione errata di ciò di cui abbiamo davvero bisogno come società che ci porta a credere che sia essenziale, come il denaro ma se si rivedono tutti gli elementi del nostro sistema economico, la conclusione che salta prepotentemente fuori è sempre negativa.

 

                                   CONTINUA A LEGGERE


Fonte: http://www.cercosapere.it/2012/11/politici-corrotti-la-corruzione.html