La pillola contraccettiva dovrebbe essere venduta come farmaco da banco. Questo è ciò che sostiene la principale associazione americana di ostetrici e ginecologi.
pillola contraccettiva farmaco da banco

La pillola contraccettiva dovrebbe essere venduta come farmaco da banco. Questo è ciò che sostiene la principale associazione americana di ostetrici e ginecologi.

PAROLA DEI GINECOLOGI – L’American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG) sostiene che, avendo analizzato i vari rischi e benefici, l’accesso alla pillola contraccettiva dovrebbe essere più semplice e diretto per poter ridurre il tasso di gravidanze indesiderate e le conseguenti spese del sistema sanitario. Negli Stati Uniti ad esempio il tasso di gravidanze indesiderate rimane molto alto, circa il 50% delle gravidanze degli ultimi vent’anni. Questo ovviamente comporta dei costi altissimi sia sul piano economico che sul piano del benessere psicofisico di madri e figli.

CONTRACCEZIONE PER TUTTI – La pillola anticoncezionale risulta essere il metodo contraccettivo più utilizzato negli Stati Uniti, come in tanti altri paesi occidentali. Nonostante ciò le percentuali appaiono molto basse rispetto alla popolazione femminile in età fertile. L’ACOG ha notato che una delle principali ragioni per cui le donne non usano la pillola contraccettiva, o ne interrompono l’utilizzo per periodi più o meno lunghi, è l’accessibilità limitata al farmaco. Ottenere la prescrizione, e soprattutto ottenerla nei tempi giusti, risulta spesso difficile per problemi pratici e logistici. La situazione potrebbe cambiare con un intervento a livello di accessibilità e fruibilità della pillola. “Un modo per migliorare l’accesso e aumentare l’utilizzo, e possibilmente ridurre il tasso di gravidanze indesiderate, sarebbe autorizzare la vendita [della pillola contraccettiva] come farmaco da banco”, ha affermato l’ACOG.

PIU’ BENEFICI CHE RISCHI – Come fa notare l’associazione americana di ginecologi e ostestrici, questa proposta potrebbe sollevare degli interrogativi sia tra i medici che tra i pazienti. Con la vendita da banco non ci sarebbe più bisogno di consultare il medico per avere la ricetta e questo potrebbe essere causa di preoccupazione per le donne. Soprattutto riguardo agli eventuali rischi che si possono correre a causa degli effetti collaterali della pillola anticoncezionale. L’ACOG sostiene che comunque questi rischi rimangono particolarmente bassi, mentre i benefici potrebbero essere molto elevati. Inoltre la pillola contraccettiva viene venduta come farmaco da banco in più di 30 paesi al mondo, mentre molti altri ne permettono la vendita al banco in maniera informale. In attesa di un eventuale cambiamento in questa direzione, è sempre possibile l’acquisto online, che resolve tutti i problemi pratici e logistici a cui molte donne devono far fronte.

Fonte: CBS News

Fonte: http:/http://www.121doc.it/press/pillola_contraccettiva_come_farmaco_da_banco-8644.html