Un po’ di storia… Benchè L. Ron Hubbard fosse già da tempo conscio della potenziale influenza della droga sul deterioramento morale delle persone, fu la cosiddetta “rivoluzione psichedelica” degli...

Perché gli scientologist sostengono un importante campagna internazionale di prevenzione alla droga?

postato da affaripubblicipadova il 11/11/2019
Categoria: Cultura e Società - tags: scientology

Un po’ di storia…

Benchè L. Ron Hubbard fosse già da tempo conscio della potenziale influenza della droga sul deterioramento morale delle persone, fu la cosiddetta “rivoluzione psichedelica” degli anni Sessanta a dare impulso al suo più intenso impegno su questo fronte. Il suo ragionamento era semplice: nessuno può essere spiritualmente libero se è sciavo di una sostanza chimica. L’abuso di droga non solo metteva a repentaglio la salute, ma anche la capacità di apprendere, gli atteggiamenti, la personalità e la generale acutezza mentale. Infatti, in seguito a un’indagine condotta nel 1973 sugli effetti del dilagante uso di droga fra i giovani di New York, L. Ron Hubbard cominciò a parlare di questa epidemia di sostanze stupefacenti come di un devastante cataclisma sociale e se consideriamo le conseguenze dell’era psichedelica, compreso il dilagante consumo di cocaina ed eroina insieme a tutta la violenza che lo accompagna, si può dire che aveva ragione. Il problema, tra l’altro, non si limitava affatto al consumo di droghe da strada da parte degli emarginati sociali. Al contrario, con un establishment psichiatrico e farmaceutico, intento a pompare droghe nelle principali arterie sociali, le ramificazioni erano di natura prettamente culturale.

Dopo tali ricerche, oltre ad aver fornito una risposta concreta al problema della tossicodipendenza e agli effetti devastanti delle droghe sia a livello fisico che mentale, L. Ron Hubbard ha ispirato un movimento mondiale che lavora per invertire la spirale discendente delle droghe.

L’uso di droga, in quanto problema mondiale, richiede una soluzione a livello mondiale. Per farvi fronte, la Chiesa di Scientology e gli Scientologist patrocinano il programma “La verità sulla droga”, una delle più ampie iniziative non governative mondiali a scopo informativo e preventivo. Per divulgare il principio di una vita senza droga, la Fondazione per un Mondo Libero dalla droga, ente pubblico di beneficenza senza scopo di lucro, distribuisce a scuole, gruppi sociali e istituzioni governative in tutto il mondo milioni di copie di un vasto assortimento di materiali colmi di fatti realmente accaduti e ad un altro impatto didattico. Attingendo a decenni di esperienza nel campo dell’educazione e prevenzione della droga, il programma “La verità sulla droga” comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale che tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, “La verità sulla droga” è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, autorità giudiziarie e svariati settori della società. Sono stati distribuiti più di sessantadue milioni di opuscoli didattici e gli annunci di pubblica utilità hanno raggiunto più di duecentosessanta milioni di spettatori in cento ventitré paesi.

Il programma fornisce elementi multimediali quali opuscoli informativi sulle droghe più diffuse, annunci di pubblica utilità che vengono mostrati nelle scuole, alla televisione, nei centri commerciali e negli aeroporti dal titolo “Dicevano…mentivano”, la Guida all’insegnante, con la confezione completa che contiene il curriculum di un intero semestre di lezioni da tenere nel corso di programmi destinati alle medie, le superiori, le università o la collettività.

Visita il sito www.drugfreeworld.org - fornisce un’intera gamma di materiale informativo e didattico, che è possibile vedere, scaricare od ordinare on-line.