Cambia l'elenco degli espropri necessari alla realizzazione della Pedemontana. Si tratta della conseguenza delle prescrizioni dettate dal Cipe - Comitato interministeriale per la programmazione...
postato da foresto il 23/12/2010
Categoria: Italia - tags: cambia l elenco + espropri + pedemontana
Pedemontana, cambia l'elenco Ecco chi è coinvolto dagli espropri

Cambia l'elenco degli espropri necessari alla realizzazione della Pedemontana. Si tratta della conseguenza delle prescrizioni dettate dal Cipe - Comitato interministeriale per la programmazione economica - durante l'approvazione del progetto e che hanno imposto alcune varianti al tracciato.

«Da oggi - spiega un comunicato di Autostrada Pedemontana Lombarda Spa - vengono pubblicati sui principali quotidiani nazionali e locali gli elenchi degli espropri aggiuntivi che Pedemontana dovrà eseguire per la realizzazione dell'autostrada. Gli elenchi pubblicati e consultabili anche sul sito della società www.pedemontana.com integrano quelli dell'aprile 2009, contestuali all'avvio ad approvazione del progetto definitivo». Per la provincia di Bergamo il file è allegato anche a questa notizia

Dallo stesso sito è possibile scaricare la modulistica con la quale gli interessati potranno accedere agli atti e presentare eventuali osservazioni.

«L'integrazione degli elenchi - precisa Pedemontana Spa - deriva dal recepimento progettuale delle prescrizioni che il Cipe ha dettato approvando il progetto e che hanno alcune varianti al tracciato. Comprende  inoltre le aree di cantiere e  le aree che serviranno a spostare le migliaia di interferenze (acqua, elettricità etc, tutte le reti di servizi pubblici che devono essere spostate per realizzare l'opera) secondo i progetti che i gestori delle reti hanno nel frattempo sviluppato».

L'integrazione, che riguarda circa 3.500 nuovi proprietari a fronte dei 39.000 dell'intero progetto, non significa solo maggiori espropri, perché laddove il progetto è cambiato rispetto al definitivo pubblicato nel 2009 altri espropri inizialmente previsti non saranno più necessari.

Le integrazioni riguardano le Province di Bergamo (comuni di Boltiere, Bonate di Sopra, Bonate di Sotto, Bottanuco, Brembate, Capriate San Gervasio, Chignolo d'isola, Filago, Osio Sotto, Terno d'isola), Como (comuni di Bregnano, Carimate, Cermenate, Fenegrò, Lomazzo, Rovellasca, Rovello Porro, Turate), Monza e Brianza (comuni di Aicurzio, Arcore, Barlassina, Bellusco, Bernareggio, Biassono, Bovisio Masciago, Carnate, Ceriano Laghetto, Cesano Maderno, Cornate D'adda, Desio, Lazzate, Lentate Sul Seveso, Lesmo, Lissone, Macherio, Meda, Mezzago, Misinto, Seregno, Seveso, Sovico, Sulbiate, Usmate Velate, Vedano al Lambro, Vimercate), e di Varese (comuni di Cassano Magnago, Gallarate, Saronno).

Questa la formulazione burocratica della pubblicazione:
DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO FINALIZZATO ALLA DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITA' AI SENSI DEL COMBINATO DISPOSTO DEGLI ARTICOLI 169, COMMA 6, E 166, COMMA 2, DEL D.LGS 12 APRILE 2006 N.163.

Gli elaborati sono depositati, per la pubblica consultazione, per 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso presso la sede legale della Società Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A. - Piazza della Repubblica, 32 - Milano (ove potrà essere visionato dagli interessati, nei giorni lavorativi, dalle 14,30 alle 18,00 dal lunedì al giovedì, nonché dalle 9,30 alle 12,30 il venerdì, previo appuntamento telefonico al n. 02/67741276) nonché presso la Regione Lombardia - Direzione Generale Infrastrutture e Mobilità, Via Gioia, 37 - Milano (ove potrà essere visionato dagli interessati nei giorni lavorativi, dalle 9,30 alle ore 12,30 e dalle 14,30 alle 16,30 dal lunedì al giovedì, nonché dalle 9,30 alle 12,30 il venerdì, previo appuntamento telefonico al n. 02/67654870);

Ai sensi dell'art. 166, co. 2, del D.Lgs. n. 163/2006, i privati interessati dalle attività espropriative previa consultazione degli elaborati progettuali depositati, possono far pervenire, in forma scritta, le proprie osservazioni entro il termine perentorio di 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, mediante raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata al Direttore Tecnico della Società Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A., presso la sede legale della Società;

Le osservazioni pervenute nei termini sopraindicati saranno valutate, per le conseguenti determinazioni, da Concessioni Autostradali Lombarde S.p.A., nella sua qualità di Soggetto Aggiudicatore del Collegamento Autostradale, secondo quanto previsto dal sopra citato art. 166, co. 2, D.Lgs. 163/2006;

Fonte: http://www.ecodibergamo.it/