Durante il periodo di Pasqua tutta la penisola sorrentina si riempie di luci, luminarie, stendardi e colori che la rendono ancora più bella del solito

Pasqua in Campania

postato da saramoca il 15/04/2011
Categoria: Religione - tags: camping campania + villaggi a gaeta

 

State pianificando le vostre vacanze di Pasqua? Se il tempo lo consente, cercate un alloggio in uno dei villaggi a Gaeta, così potrete unire la vicinanza del mare con le numerose attività da svolgere in questa cittadina caratteristica del litorale laziale. Oppure se volete assistere ai riti della tradizione della Settimana Santa, alloggiando nel camping Campania sarete ad un passo dal mare e, allo stesso tempo, potrete partecipare alle numerose processioni che si svolgono tra il Giovedì e il Venerdì Santo. In questi due giorni infatti, nelle vie di Sorrento hanno luogo due processioni molto suggestive che attirano turisti e fedeli da ogni parte del mondo: la processione bianca, il Giovedi Santo e la processione nera il Venerdì. I confratelli che partecipano alla prima, hanno abiti bianchi (da qui il nome) e sono incappucciati. La processione nera (il colore richiama il lutto) vuole simboleggiare la sofferenza della Madonna per la morte di Gesù e viene intonato un Miserere. Questi riti risalgono al XVI secolo, periodo della riforma protestante, ma col passare del tempo hanno subito delle modifiche e portano avanti una suggestiva connotazione popolare. Tutti questi riti, infatti, sono interessanti anche per i non credenti, perché queste processioni portano avanti un'intera simbologia popolare. Inoltre in questo periodo in ogni angolo d'Italia (soprattutto al sud) si portano avanti i riti della Settimana Santa, attraverso luci e colori che sicuramente non potete perdere! In Campania sicuramente ce ne sono moltissimi; un motivo in più per trascorrere la Pasqua in questa splendida regione.