Riceviamo e pubblichiamo. Premio alla carriera per l’imprenditore pugliese che ha sempre promosso opportunità di sviluppo per tutti i collaboratori, all’insegna dell’onestà e del rispetto dei...

Paquale Natuzzi ,pesidente del Gruppo Natuzzi,a ricevuto a New York il premio Anti-Defamation League.

Paquale Natuzzi ,pesidente del Gruppo Natuzzi riceve a New York  il premio Anti-Defamation League.

PasqualeNatuzzi2009_ADL

Riceviamo e pubblichiamo. Premio alla carriera per l’imprenditore pugliese che ha sempre promosso opportunità di sviluppo per tutti i collaboratori, all’insegna dell’onestà e del rispetto dei diritti umani Pasquale Natuzzi, Presidente ed Amministratore Delegato del Gruppo Natuzzi, ha ricevuto il premio alla carriera dalla Anti-Defamation League. La cerimonia di premiazione è avvenuta ieri a New York, presso il Grand Hyatt Hotel, alla presenza di tutti i maggiori esponenti del settore dell’arredamento statunitense. L'Anti-Defamation League (ADL, Lega Antidiffamazione) è stata fondata nel 1913 negli Stati Uniti per "fermare, per mezzo di appelli alla ragione ed alla coscienza e, se necessario, rivolgendosi alla legge, la diffamazione nei confronti degli ebrei”. Scopo ultimo dell’ADL è assicurare la giustizia ed un equo trattamento a tutti i cittadini, indistintamente, combattendo ogni forma di fanatismo, difendendo gli ideali democratici e la tutela dei diritti civili per tutti. Il premio alla carriera ADL viene conferito a coloro che si sono distinti nel proprio lavoro, migliorando e valorizzando le relazioni tra i collaboratori, i clienti, e tra tutte le persone che sono coinvolte nelle attività dell’impresa. I premiati, inoltre, hanno dimostrato il loro impegno non solo nell’ambito del proprio settore di attività, ma anche nei confronti delle comunità in cui operano e a favore dell’umanità. Pasquale Natuzzi, ha dichiarato: «Il premio alla carriera che la ADL ha voluto assegnarmi mi onora e mi emoziona. E’ un riconoscimento che testimonia quanto siano importanti i valori che sono alla base della nostra azienda e su cui abbiamo costruito la nostra leadership nel mondo: l’amore per il lavoro, l’integrità, la trasparenza, la  legalità,  il rispetto per le persone. Un rispetto universale, senza distinzione di ruolo, di sesso, di etnia e di classe sociale. E’ per questo che voglio dedicare questo premio a tutti coloro che l’hanno reso possibile: la mia famiglia, i miei collaboratori nel mondo, i nostri clienti e più in generale tutti coloro che in questi 52 anni di storia hanno dato il loro contributo alla nostra attività di impresa». Nel 2001 L’Università di Bari ha conferito la Laurea Honoris causa in Scienze della Formazione a Pasquale Natuzzi per i meriti che hanno caratterizzato la sua esperienza imprenditoriale in un territorio senza una tradizione industriale e privo di cultura d’impresa. Il Gruppo Natuzzi è oggi un’azienda globale, con tre marche (Natuzzi, Italsofa, Editions), 6700 collaboratori di 26 diverse nazionalità, 738 punti vendita monomarca, fabbriche e uffici in tutto il mondo. Dal quartier generale di Santeramo in Colle (Bari) e dagli uffici commerciali in Usa, Cina, India, Brasile, Giappone, Russia, Regno Unito, Spagna e Belgio viene gestita l’assistenza ai clienti e tutta la rete di vendita. I prodotti del Gruppo Natuzzi vengono realizzati in 11 stabilimenti integrati verticalmente, in Italia e all’estero (Romania, Cina e Brasile). Riceviamo e pubblichiamo.
Premio alla carriera per l’imprenditore pugliese che ha sempre promosso opportunità di sviluppo per tutti i collaboratori, all’insegna dell’onestà e del rispetto dei diritti umani

Pasquale Natuzzi, Presidente ed Amministratore Delegato del Gruppo Natuzzi, ha ricevuto il premio alla carriera dalla Anti-Defamation League. La cerimonia di premiazione è avvenuta ieri a New York, presso il Grand Hyatt Hotel, alla presenza di tutti i maggiori esponenti del settore dell’arredamento statunitense.
L'Anti-Defamation League (ADL, Lega Antidiffamazione) è stata fondata nel 1913 negli Stati Uniti per "fermare, per mezzo di appelli alla ragione ed alla coscienza e, se necessario, rivolgendosi alla legge, la diffamazione nei confronti degli ebrei”. Scopo ultimo dell’ADL è assicurare la giustizia ed un equo trattamento a tutti i cittadini, indistintamente, combattendo ogni forma di fanatismo, difendendo gli ideali democratici e la tutela dei diritti civili per tutti.
Il premio alla carriera ADL viene conferito a coloro che si sono distinti nel proprio lavoro, migliorando e valorizzando le relazioni tra i collaboratori, i clienti, e tra tutte le persone che sono coinvolte nelle attività dell’impresa. I premiati, inoltre, hanno dimostrato il loro impegno non solo nell’ambito del proprio settore di attività, ma anche nei confronti delle comunità in cui operano e a favore dell’umanità.
Pasquale Natuzzi, ha dichiarato: «Il premio alla carriera che la ADL ha voluto assegnarmi mi onora e mi emoziona. E’ un riconoscimento che testimonia quanto siano importanti i valori che sono alla base della nostra azienda e su cui abbiamo costruito la nostra leadership nel mondo: l’amore per il lavoro, l’integrità, la trasparenza, la  legalità,  il rispetto per le persone. Un rispetto universale, senza distinzione di ruolo, di sesso, di etnia e di classe sociale. E’ per questo che voglio dedicare questo premio a tutti coloro che l’hanno reso possibile: la mia famiglia, i miei collaboratori nel mondo, i nostri clienti e più in generale tutti coloro che in questi 52 anni di storia hanno dato il loro contributo alla nostra attività di impresa».
Nel 2001 L’Università di Bari ha conferito la Laurea Honoris causa in Scienze della Formazione a Pasquale Natuzzi per i meriti che hanno caratterizzato la sua esperienza imprenditoriale in un territorio senza una tradizione industriale e privo di cultura d’impresa. Il Gruppo Natuzzi è oggi un’azienda globale, con tre marche (Natuzzi, Italsofa, Editions), 6700 collaboratori di 26 diverse nazionalità, 738 punti vendita monomarca, fabbriche e uffici in tutto il mondo. Dal quartier generale di Santeramo in Colle (Bari) e dagli uffici commerciali in Usa, Cina, India, Brasile, Giappone, Russia, Regno Unito, Spagna e Belgio viene gestita l’assistenza ai clienti e tutta la rete di vendita. I prodotti del Gruppo Natuzzi vengono realizzati in 11 stabilimenti integrati verticalmente, in Italia e all’estero (Romania, Cina e Brasile).