Palloncino gastrico Roma - Palloncino intragastrico Elipse come perdere peso senza intervento e senza anestesia: col palloncino Elipse risultati sorprendenti ingerendo una pillola. Dopo 16...

Palloncino gastrico a Roma - Nuova Villa Claudia - palloncino Elipse

Palloncino gastrico Roma - Palloncino intragastrico Elipse come perdere peso senza intervento e senza anestesia:

col palloncino Elipse risultati sorprendenti ingerendo una pillola. Dopo 16 settimane espulsione naturale.

Facile come bere un bicchiere d’acqua, grazie al palloncino intragastrico Elipse. Nessun intervento e niente anestesia: basta ingerire una pillola e si ottengono risultati sorprendenti e stabili nella perdita di peso in eccesso.

Palloncino gastrico Roma - Presso Nuova Villa Claudia, con la scrupolosa supervisione di due medici chirurghi all’avanguardia negli studi di settore, è possibile avviare a soluzione il problema dell’obesità e, in generale, dell’evidente peso in eccesso.

Nella Casa di Cura di via Flaminia Nuova è disponibile il primo e unico palloncino intragastrico al mondo (Elipse per l’appunto) per il cui posizionamento e per la successiva rimozione non è necessario ricorrere all’anestesia o a procedure endoscopiche.
Palloncino gastrico Roma - Il dispositivo è utilizzato all’interno del nuovo Centro Elipse realizzato presso Nuova Villa Claudia per la gestione dell’obesità e del sovrappeso. Eccellente la tempistica e l’assenza d’invasività: il palloncino s’ingerisce come una pillola in una seduta della durata di 15 minuti e, dopo 16 settimane, viene espulso naturalmente attraverso le feci. Ne abbiamo parlato, quindi, col dott. Agostino Scozzarro, specialista in Gastroenterologia, Chirurgia dell’apparato digerente ed endoscopia, con dottorato in Robotica, e con la dott.ssa Roberta Ienca, specialista in Scienze dell’Alimentazione, International nutritional training manager for Elipse balloon.

Quanto è importante “intercettare” per tempo il sovrappeso? Riguarda anche gli adolescenti?

E’fondamentale, perché evita che si passi al grado e allo stato di obesità. Sino ad oggi non avevamo un presidio che ci permettesse d’intervenire sul problema prima della sua insorgenza, riportando il paziente a un peso normale al di sotto dei 25 di BMI (soprappeso). Inoltre, possiamo gestire tutti quei pazienti obesi “di prima classe”, non trattabili dal punto di vista chirurgico che pensavano di non poter risolvere il problema. E pensiamo anche agli adolescenti e a tutti coloro i quali devono sottoporsi a interventi chirurgici di vario tipo con un rischio operatorio elevato a causa dell’eccessivo peso: con questa procedura non invasiva abbiamo finalmente la soluzione”.

Parliamo del programma completo d’intervento?

“L’innovativo palloncino Elipse s’inserisce in un programma strutturato volto alla perdita di peso che consente di modificare le proprie abitudini alimentari.

All’inizio il paziente riceve una bilancia cosiddetta “intelligente” e un’app sul cellulare per connettersi col medico e permettere al team di monitorare i progressi compiuti: è un servizio di follow up virtuale, una piattaforma online che offre consigli nutrizionali e motivazionali. Il percorso deve cominciare già durante il trattamento con il palloncino e proseguire dopo l’espulsione”.

Qual è la principale caratteristica del palloncino Elipse?

“Con i palloncini gastrici tradizionali era necessario il ricovero e l’intervento endoscopico in anestesia spaventava il paziente: ora, grazie a questo innovativo dispositivo, possiamo procedere con un approccio semplice. Il palloncino non può bastare da solo, ma dà il tempo al soggetto in cura di modificare e migliorare le proprie abitudini alimentari, non solo con la tanto odiata “dieta”. Un’alimentazione sana ed equilibrata porta come ampiamente dimostrato da tutta la letteratura scientifica, a una vita sana e più duratura”.

Esistono dati a conforto dell’efficacia del dispositivo?

“Le riviste scientifiche internazionali lo hanno comprovato. Uno studio clinico pilota, pubblicato nel luglio del 2017 su Surgery for Obesity and Related Disease, dimostra come i pazienti trattati con Elipse abbiano perso in media il 50,2% del peso in eccesso e il 14,6% di quello corporeo.

Inoltre, sono migliorati i valori indicatori dello stato di salute: i trigliceridi, l’emoglobina glicata (“sentinella” del livello di glicemia impiegato per la diagnosi di diabete di tipo 2) e la qualità della vita