Vari studi effettuati negli ultimi vent’anni dimostrano come l’ossido nitrico abbia un’elevata efficacia nel trattamento della disfunzione erettile.
postato da Mara121 il 19/11/2012
Categoria: Medicina e Salute - tags: disfunzione erettile + impotenza + rimedi impotenza

PROVATA EFFICACIA DELL'OSSIDO NITRICO – Vari studi effettuati negli ultimi vent’anni dimostrano come l’ossido nitrico abbia un’elevata efficacia nel trattamento della disfunzione erettile. Nelle patologie cardio-circolatorie e vascolari l’ossido nitrico (NO) risulta essere particolarmente efficace e, di conseguenza, può essere di grande aiuto in molti casi di impotenza. Infatti, l’inabilità dei vasi sanguigni presenti nel pene di agire in modo corretto consentendo la dilatazione risulta essere una delle cause principali di impotenza. Per questo la scoperta sul ruolo dell’ossido nitrico ha aperto la strada a numerose ricerche e studi su possibili trattamenti delle disfunzioni erettili e non solo.

L'IMPOTENZA E ALTRI DISTURBI CARDIOVASCOLARI – Il Dr Sindeep Bhana, endocrinologo sudafricano, fa notare come gli studi sull’ossido nitrico legati all’impotenza possano aiutare anche per il riconoscimento e il trattamento di altre patologie cardiovascolari. “Poiché i vasi che alimentano il pene sono più piccoli delle arterie che alimentano il cuore, qualsiasi blocco delle arterie che portano al pene è precursore di un’occlusione di arterie in altri organi, compreso il cuore,” dice Bhana. “Gli studi hanno dimostrato che se soffri di disfunzione erettile, è molto probabile che possa avere un attacco di cuore entro i prossimi 24/60 mesi”, aggiunge Bhana. “Il tuo pene parla prima del tuo cuore”.

POSSIBILI TRATTAMENTI PER LA DISFUNZIONE ERETTILE – Vari studi mostrano come appunto ci siano alte possibilità di avere un infarto in un periodo che varia dai 2 e 5 anni nei casi in cui si soffra di impotenza. I collegamenti tra disfunzione erettile ed altre patologie cardiovascolari sottolineano l’importanza della scoperta del ruolo dell’ossido nitrico. Come fa notare il cardiologo sudafricano Dr Riaz Motara se gli scienziati riuscissero a sviluppare un medicinale o una soluzione per migliorare la produzione di ossido nitrico nelle cellule nel sangue, questo migliorerebbe il flusso sanguigno e aiuterebbe a curare l’impotenza così come altri disturbi. Le scoperte e gli studi fatti finora potrebbero insomma portare allo sviluppo di nuove terapie sia per la disfunzione erettile che per altre patologie ad essa connesse. Non rimane che aspettare.


Fonte: http://www.121doc.it/press/ossido-nitrico-non-solo-impotenza-8638.html