L'oro continua ad essere sotto pressione sui mercati, dopo aver vissuto una settimana (quella scorsa) col più grande calo dell'ultimo triennio. anche nella giornata di lunedì le quotazioni sono...

Oro, quotazioni ancora in calo. Inizio di novembre pesante

ORO

L'oro continua ad essere sotto pressione sui mercati, dopo aver vissuto una settimana (quella scorsa) col più grande calo dell'ultimo triennio. anche nella giornata di lunedì le quotazioni sono state deboli, al punto tale che il metallo pregiato ha toccato i minimi di 3 mesi contro il dollaro a 1,452.

L'andamento dell'oro

oroQuello che sta facendo la differenza in questo momento, è il clima di propensione al rischio che c'è sui mercati. Lo si vede dagli indici azionari statunitensi vicini ai livelli record, e anche dallo sprint del rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni. Gli investitori in questo momento sono in modalità risk-on, e quindi hanno abbandonato il bene rifugio per eccellenza.

Driver che spingono e che frenano

Va detto però che i mercati rimangono cauti riguardo agli sviluppi dei negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina, dopo i commenti del presidente Donald Trump che ha un po' freddato gli entusiasmi. Questo ha impedito che l'oro perdesse ancora più quota, malgrado anche il dollaro abbia subito una flessione (gli indicatori forex gratis attendibili confermano questa debolezza). A tenere a galla l'oro sono stati anche i dati sull'inflazione provenienti dalla Cina, che hanno portato alla ribalta i timori di rallentamento economico globale. Mentre l'indice dei prezzi al consumo della Cina è cresciuto al suo ritmo più veloce in circa otto anni, i prezzi alla produzione sono diminuiti a ottobre fino al minimo degli ultimi 3 anni, sottolineando il problema del calo della domanda.

Consiglio: quando si decide di fare investimenti online, bisogna prima conoscere gli strumenti. Ad esempio che cos'è un trailing stop loss, uno degli strumenti più utilizzati dai trader.

Prossimi appuntamenti

Per i trader dell'oro adesso il focus si sposta sul discorso che martedì Donald Trump terrà durante un pranzo ospitato dall'Economic Club di New York, ma anche sul doppio intervento che il capo della FED Jerome Powell terrà davanti al Comitato economico congiunto e al Comitato del bilancio.