Sarà un weekend da bollino nero quello che comincia venerdì 3 dicembre all'aeroporto di Orio al Serio: il ponte dell'Immacolata, quest'anno particolarmente lungo, rappresenterà per lo scalo una...

Orio, per il ponte bollino nero: meglio presentarsi in anticipo

postato da foresto il 03/12/2010
Categoria: Turismo - tags: bollino nero + in anticipo + meglio + orio + per il ponte + presentarsi
Orio, per il ponte bollino nero: meglio presentarsi in anticipo

Sarà un weekend da bollino nero quello che comincia venerdì 3 dicembre all'aeroporto di Orio al Serio: il ponte dell'Immacolata, quest'anno particolarmente lungo, rappresenterà per lo scalo una sorta di prova generale in vista del boom di passeggeri che caratterizza il periodo natalizio.

 

Per ridurre al minimo gli intoppi, dalla società che gestisce l'aeroporto arrivano alcuni consigli ai viaggiatori, onde evitare (nelle ore di punta succede praticamente tutti i giorni, seppur in percentuali minuscole) che qualche ritardatario rimanga a terra.

 

La regola migliore per iniziare il viaggio: varcare la soglia dell'aerostazione almeno un'ora e mezzo prima dell'orario previsto per il decollo. Nei giorni e negli orari di maggiore affluenza, ai banchi check-in e ai filtri per i controlli di sicurezza bisogna mettere in conto il passaggio di una notevole folla di persone, diverse per esigenze, orari e destinazioni.

 

Nelle ore mattutine (tra le 7 e le 8,30) i passeggeri che da Orio partono per le più varie destinazioni si attestano spesso tra i 3.500 e i 4.000. Considerato che i varchi per la sicurezza sono dieci, è evidente che presentarsi con un congruo anticipo diventa indispensabile.

 

Nell'ultimo anno è cresciuto il load factor, ovvero il tasso di riempimento degli aerei, spiegano da Sacbo. In generale, l'organizzazione è strutturata per gestire tranquillamente questi flussi, ma in alcuni orari si verificano picchi che richiedono il giusto tempo per essere smaltiti.

 

I voli di linea che ogni giorno, in questo periodo, partono dall'aeroporto di Orio al Serio sono 74. Per i fine settimana e le festività di dicembre, e a partire da venerdì sera, Sacbo prevede una forte concentrazione di passeggeri in partenza. Le previsioni sono di una crescita del 6-7% di viaggiatori (tra partenze e arrivi) rispetto a dicembre del 2009.