Da martedì 12 a giovedì 14 il Porto Antico di Genova ospita la 24° edizione di “Orientamenti 2019”, salone della scuola, della formazione, dell’orientamento e del lavoro. Dopo il successo del...
postato da paola68 il 11/11/2019
Categoria: Cultura e Società - tags: genova orientamenti 2019

Da martedì 12 a giovedì 14 il Porto Antico di Genova ospita la 24° edizione di “Orientamenti 2019”, salone della scuola, della formazione, dell’orientamento e del lavoro.

Dopo il successo del 2018  con oltre 90.000 presenze, di cui un quarto da fuori Liguria, questa edizione vuole proporsi con contenuti ancora più ricchi.

In aderenza, quindi, con le partnership avviate con il Ministero dell’Istruzione, con la IX Commissione del coordinamento delle Regioni e con le indicazioni tracciate dal Presidente Giovanni Toti, il salone mira a promuovere il territorio attraverso le sue eccellenze. In tal modo si mira ad offrire quelle opportunità di lavoro che sovente vengono sottovalutate e cercate altrove.

“Orientamenti” si pone quindi come luogo d’incontro per giovani e famiglie. Obiettivo è indicare loro le possibili vie da seguire per l’inserimento nel mondo del lavoro in maniera ponderata, anche alla luce di nuove figure professionali, nel contesto della realtà locale.

La parola chiave “Saper fare: Scuola, Lavoro, Società” ha l’obiettivo principale nella ponderazione delle professionalità tipiche di una regione di mare, ma che ha anche riscoperto il suo entroterra.

Quindi, turismo, ambiente e mare come settori centrali. Ciò consente un reindirizzamento delle professioni da settori che ormai hanno esaurito la loro richiesta di personale verso ambiti nuovi per questa regione, o comunque ridisegnati in una logica contemporanea.

In questo ragionamento vale la pena segnalare le stime allarmanti circa la previsione per il 2020 di uno scoperto di 900 mila posti di lavoro nel settore digital per mancanza di personale idoneo.

La rivoluzione digitale corre di pari passo nelle richieste con la eco-sostenibilità e l’industria culturale. Sono questi i settori maggiormente richiesti e su cui manca ancora adeguata consapevolezza delle loro potenzialità da parte di chi si muove nel mondo del lavoro. 

Infatti, sempre più le aziende lamentano sia la difficoltà a reperire personale idoneo sia a poter contare su adeguate competenze tecniche dei candidati. Questo duplice problema è avvertito sia in Italia sia in Liguria, per quest’ultima con un grande problema soprattutto sulle competenze tecniche.

Numerosi sono gli eventi previsti e i laboratori nel salone, dislocati in diverse aree della città, in zona centrale, visibili nel programma reso disponibile, per offrire diversi momenti di valutazione, ma anche per conoscere realtà che sovente si ignorano.

Un’occasione questa offerta da “Orientamenti” per scoprire dopotutto che il lavoro non è solo quello proposto lontano, o addirittura fuori dai confini nazionali, ma che a volte va solo ricercato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: http://https://www.periodicodaily.com/orientamenti-2019-a-genova-svela-le-opportunita-lavorative/