Il nuovo modulo consente di integrare in modo semplice e flessibile via Industrial Ethernet fino a otto sensori e attuatori IO-Link compatibili in standard 1.0 e 1.1.
postato da simplymod il 26/01/2018
Categoria: Tecnologia - tags: io link + png smart + sensori + smart + wenglor

Il nuovo IO-Link master EP0L001 di wenglor sensoric consente di implementare la comunicazione multiprotocollo direttamente a livello di campo. Il nuovo modulo consente di integrare in modo semplice e flessibile via Industrial Ethernet fino a otto sensori e attuatori IO-Link compatibili in standard 1.0 e 1.1. È particolarmente adatto a sfruttare le caratteristiche degli innovativi sensori della famiglia PNG/smart, sviluppati da wenglor per rispondere ai requisiti di comunicazione intelligente e in tempo reale richiesti dalla moderna smart factory

 

Milano, 26 Gennaio 2018 -  Per i moderni contesti Industry 4.0, che si tratti di macchine intelligenti, centri logistici o linee di produzione complesse che adottano strategie di manutenzione predittiva, il nuovo I/O Link master EP0L001 rappresenta la soluzione perfetta per interfacciare il controllore con i dispositivi intelligenti installati sul campo. In particolare, le caratteristiche del modulo EP0L001 sono ideali per il collegamento ai livelli di controllo superiori dei sensori fotoelettronici di ultima generazione PNG//smart, che sono dotati di eccezionali prestazioni e capacità di comunicazione. I sensori e gli attuatori interconnessi mediante il modulo I/O Link master EP0L001 sono in grado di scambiare dati in tempo reale sullo stato del sistema e possono così adattarsi dinamicamente al variare delle condizioni operative. Ciò consente di mantenere il processo sempre a livelli ottimali, assicurando una qualità produttiva ed eliminando i fermi indesiderati.

 

Una soluzione integrata efficace e sicura

Il nuovo IO-Link master dispone di otto porte M12 compatibili IO-Link che, liberamente configurabili, offrono la massima flessibilità di collegamento, riducendo al minimo i costi di ciascun canale. Quattro delle otto porte sono predisposte in variante di classe B al fine di gestire una maggiore corrente di carico, come a volte è richiesto da alcuni attuatori: ciascuna di queste quattro porte è in grado di collegare dispositivi che assorbono correnti di carico continue fino a 2 A (in totale 8 A). L’alimentazione ai componenti collegati è assicurata dai nuovi connettori M12 tipo L, i quali consentono anche il collegamento di eventuali dispositivi di campo addizionali. Nel caso in cui un terminale dovesse guastarsi l'isolamento elettrico garantisce che la comunicazione non si interrompa e che non compaiano fenomeni di disturbo. La massima efficienza e flessibilità di connessione sono garantite dalla possibilità di configurare l’IO-Link master con un totale di 12 ingressi e 8 uscite digitali oppure con otto porte compatibili IO-Link.


Flessibilità multiprotocollo: PROFINET ed EtherNet/IP

Un’ulteriore caratteristica del master IO-Link è la sua capacità di comunicare indifferentemente utilizzando i protocolli PROFINET ed EtherNet/IP, che possono essere selezionati direttamente sul master tramite un interruttore a trimmer, rendendo superflui ulteriori dispositivi. Mediante altri due trimmer è possibile impostare la topologia della connessione in configurazione ad anello o lineare. Il master IO-Link si adegua automaticamente alle impostazioni selezionate per adempiere alle funzioni di start-up, condivisione e Device Level Ring, supportando configurazioni ridondate.

 

 

 

Perfetto per ambienti industriali gravosi

La custodia pressofusa realizzata in lega di zinco, estremamente robusta e compatta, nonché la protezione di grado IP65 / IP67 / IP69k, lo rendono adatto per l’impiego in condizioni gravose. Il nuovo master IO-Link EP0L001 è inoltre dotato di caratteristiche operative in un range di temperatura molto esteso, che può arrivare a valori limite di -20 e + 70 °C. Grazie a un peso di soli 500 g può essere installato solidalmente a organi in movimento (bracci meccanici, robot ecc.) oppure montato direttamente a bordo macchina. Il catalogo wenglor offre tutti i necessari componenti di connessione.

 

 

 

Panoramica delle caratteristiche principali
• 8 porte M12 IO-Link compatibili liberamente configurabili (connessioni tipo L)
• 2 porte configurabili PROFINET o EtherNet/IP (connessioni tipo D)
• custodia pressofusa in lega di zinco adatta ad ambienti gravosi 
• web server integrato

 

 

Foto 1: Il Nuovo IO-Link master multiprotocollo EP0L001 rappresenta l’interfaccia perfetta per la comunicazione tra controllore e sensori intelligenti di ultima generazione(SCARICA)

 

 

A proposito di wenglor

wenglor sensoric italiana srl è la filiale locale di wenglor sensoric GmbH, azienda tedesca che sviluppa tecnologie di automazione innovative che comprendono un’ampia gamma di sensori intelligenti, sistemi di sicurezza e di elaborazione delle immagini, con standard di comunicazione moderni per le industrie di tutto il mondo. Grazie al continuo focus su qualità e innovazione, i prodotti wenglor soddisfano efficacemente sia i requisiti standard che quelli eccezionali. Fondata nel 1983, wenglor è guidata dalla famiglia Baur oggi giunta alla seconda generazione. Con sede a Tettnang, in Germania, wenglor conta oltre 800 dipendenti worldwide ed è strutturata con quattro siti di produzione, un centro logistico internazionale e 44 filiali nel mondo, che servono 55.000 clienti in 45 paesi diversi.

Per maggiori informazioni su wenglor: www.wenglor.com

 

Contatti Media:     Mariateresa Rubino, Alberto Taddei

                          contactvalue@contactvalue.net

                          +39 02 87250335

 

Contatti Wenglor:  Elio Bolsi

                          info.it@wenglor.com

                          +39 02/929562-00

Fonte: https://www.wenglor.com/it/su-wenglor/stampa/comunicati-stampa/