Tante sono le ragioni che rendono Venezia Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Su tutte, la bellezza delle opere partorite dagli uomini in un contesto tanto particolare e complesso come quello...
postato da Amico Travel il 06/08/2012
Categoria: Turismo - tags: guida venezia + venezia

 

Tante sono le ragioni che rendono Venezia Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Su tutte, la bellezza delle opere partorite dagli uomini in un contesto tanto particolare e complesso come quello lagunare. Un sodalizio straordinario fra acqua, terra e architettura che ha portato a un paesaggio inimitabile, attrazione del pianeta e capitale indiscussa del turismo planetario: 119 isole ed isolette venate da 150 canali e collegate da oltre 400 ponti di ogni genere e lunghezza. AmicoTravel.it dedica al capoluogo veneto la sua ultima pubblicazione, la Guida Venezia, offrendo al viaggiatore una guida snella e ragionata divisa in tredici sezioni: dal clima all’arte e alla cultura passando per la cucina locale, le tradizioni, la storia e gli itinerari consigliati per gustare ogni ricchezza della città. Senza dimenticare il divertimento, lo shopping e i mercatini. Diciassette pagine da consultare online (insieme alla mappa interattiva dei principali Punti di interesse della città) o scaricare in pdf e portare con sé, magari per un’ideale gita di tre giorni.

 

Assaporare questa gemma italiana è semplice: a Venezia si arriva facilmente con i voli che servono l’aeroporto Marco Polo, a pochi chilometri dal centro cittadino. Più suggestivo può essere forse arrivare a Venezia in auto o in treno grazie all’imponente Ponte della Libertà. Una volta giunti in città, bisogna però dimenticare il proprio veicolo e affidarsi alle gambe, cercando di schivare gli usuali e battutissimi percorsi turistici e inoltrandosi nel fascino ombroso e senza tempo di calli, campi e campielli. L’effetto che vi garantirà Piazza San Marco, da oltre mille anni centro civile e religioso di Venezia, sarà maestoso. La Basilica bizantina e Palazzo Ducale sono solo il punto di partenza della vostra visita, che non potrà non proseguire per i tanti musei civici e le chiese sparse per l’arcipelago.

 

Dai vetri di Murano e i merletti di Burano, esplorare l’area sarà un’esperienza in parte avventurosa affidandosi ai vaporetti o, fra i canali, alle più romantiche ma costose gondole. Per mangiare qualcosa di genuino, il consiglio è quello di evitare l’orda di ristoranti turistici e gustare “cicchetti” e bere “un’ombra di vino” dai banconi dei “bacari”, scoprendo le sorprese dell’enogastronomia veneziana. Un pasto perfetto prima di inoltrarvi nella sera lagunare, puntellata da casinò, teatri, musei, bar e locali, in una città che, al contrario di molte altre città d’arte, vanta anche grazie alle università una vivacità culturale senza paragoni.

 

 

 

Guida Turistica Venezia     

 

http://www.amicotravel.it/guide/guida-venezia/

 

Fonte: http://www.amicotravel.it