Quante volte capita di ricevere telefonate tipo: "Vuole cambiare gestore per la fornitura del gas e dell'energia elettrica?” "Desidera conoscere le nostre ultime offerte su telefonia mobile,...

Quante volte capita di ricevere telefonate tipo: "Vuole cambiare gestore per la fornitura del gas e dell'energia elettrica?” "Desidera conoscere le nostre ultime offerte su telefonia mobile, fissa ed internet?”

Non a tutti fa piacere quella che, diciamolo pure, sta diventando una notevole e soprattutto costante rottura di scatole.
Un tempo per ricevere questo tipo di telefonate bisognava dare il consenso all'uso del proprio nominativo e del proprio numero di telefono. Da qualche anno le cose sono cambiate e bisogna fare l'esatto contrario.
Siamo infatti noi utenti a dover bloccare l'uso dei nostri dati per non ricevere telefonate di marketing. Una rivoluzione nelle procedure alquanto anomala e molto italiana, soprattutto per la poca informazione fornita agli utenti.

Esiste una struttura appositamente creata per tutelare i cittadini che decidono di non ricevere telefonate commerciali e per ricerche di mercato. Questa è il Registro Pubblico delle Opposizioni, istituito con il DPR 178/2010 e gestito dalla Fondazione Bordoni sotto il controllo del Ministero dello Sviluppo Economico.
Il servizio è gratuito e si rivolge agli abbonati ovvero ai cittadini presenti negli elenchi telefonici pubblici.

Il sito è raggiungibile al seguente indirizzo: http://www.registrodelleopposizioni.it/

Fonte: http://abbonati.registrodelleopposizioni.it/sites/default/files/zen_logo.jpg