La convenienza di estinguere un prestito, anche solo parzialmente, e quanto dice la legge in merito alle penali.

Nessuna penale per l’estinzione anticipata per prestiti on line

postato da camilla borsari il 16/03/2011
Categoria: Economia - tags: estinzione anticipata prestito + prestiti

Difficilmente chi chiede un finanziamento, soprattutto se si tratta di un importo alto, si troverà nelle condizioni di estinguere il debito, ma non è tuttavia una cosa impossibile, soprattutto nel caso di imprenditori e liberi professionisti. Le modalità di estinzione di un prestito possono variare a seconda degli istituti di credito o delle finanziarie e, per questo, è bene fare un giro virtuale in internet per acquisire comodamente le informazioni di cui abbiamo bisogno.

L’estinzione anticipata prestito può essere totale o parziale. Qualora si voglia estinguerlo totalmente, il debitore dovrà rimborsare l’intera somma residua senza pagare gli interessi dovuti per quella stessa somma, ma dovrà pagare una cosiddetta penale. La penale rappresenta, per l’ente creditore, il risarcimento per il mancato guadagno derivante dagli interessi sulle rate non ancora pagate. Tuttavia la legge tutela i consumatori, stabilendo che la penale può essere pari, al massimo, all’1% del capitale residuo, cioè all’1% della somma da versare per estinguere il prestito. Dopo aver pagato, è consigliabile chiedere una liberatoria che attesti la fine del rapporto di finanziamento.

I prestiti on line non applicano la penale, in quanto hanno già un risparmio nei costi di gestione; questi costi ridotti riguardano tutto il prestito e, per questo, in genere chiedere un prestito on line risulta più vantaggioso.

Il vantaggio è maggiore nel caso si voglia estinguere solo una parte del prestito: il capitale ottenuto in prestito diminuisce, per cui cambiano gli interessi dovuti per la somma ancora da pagare. Verrà quindi calcolata una nuova rata sul capitale residuo, risparmiando sugli interessi dovuti, ma si può optare per un’altra scelta: mantenere la stessa rata accorciando la durata del finanziamento.

Per poter estinguere un prestito bisogna chiedere il “conto estintivo” all’ente erogatore, tramite raccomandata: il conto comprenderà anche l’eventuale penale e i “dietimi giornalieri”, cioè l’importo degli interessi maturati dall’ultima rata al giorno dell’estinzione. ( Informazioni relative al calcolo dei dietimi nel web ).

L’estinzione anticipata è possibile anche quando si sia stipulato un contratto di rifinanziamento o consolidamento debiti.